Carrello appendice: differenze tra le versioni

Aggiungo link all'Art.205 Regolamento di attuazione codice della strada.
(Correggo alcune imprecisioni nella voce.)
(Aggiungo link all'Art.205 Regolamento di attuazione codice della strada.)
Il '''carrello appendice''' appartiene ad una delle sub-categorie dei rimorchi leggeri O1. I rimorchi leggeri si dividono infatti in due categorie: i rimorchi di categoria O1 con massa complessiva a pieno carico fino a 750 kg ed i rimorchi di categoria O2 con massa complessiva a pieno carico oltre i 750 kg e fino a 3500 kg. Quelli con massa complessiva a pieno carico oltre i 3500 kg sono definiti rimorchi pesanti. I rimorchi leggeri O1 e O2 hanno a loro volta delle sub-categorie esse sono: Carrelli appendice; Rimorchi destinati al trasporto di attrezzature turistiche e sportive (rimorchi T.A.T.S.); Rimorchi per trasporto cose in genere; Rimorchi per usi speciali e per impieghi specifici (esclusi rimorchi T.A.T.S.); Telai montati per rimorchi da carrozzare.
 
L'Art. 205 del Regolamento del Codice della Strada fissa le dimensioni e le masse massime ammissibili dei carrelli appendice in relazione alla massa a vuoto dell'autoveicolo trattore:<ref>http://www.trasporti.provincia.arezzo.it/upload/files/Art.%2056_rimorchi.pdf Art.205 Dimensioni, masse, organi di traino ed identificazione dei carrelli appendice (pagina 3).</ref>
 
- Per autoveicolo (carrello leggero categoria O1):
-- per i soli autobus di massa a vuoto superiore a 2500 kg: 4,10 m di lunghezza, compresi gli organi di traino; 1,80 m di larghezza; 2000 kg di massa complessiva a pieno carico.
I carrelli appendice per autoveicoli pur appartenendo ai carrelli leggeri di categoria O1 non possono raggiungere la massa complessiva a pieno carico ammessa per tale categoria O1 (750 kg) ma si fermano a 600 kg e solo se l'autoveicolo trattore ha una massa a vuoto superiore a 1000 kg. Anche nel caso dei carrelli appendice per autobus essi non possono raggiungere la massa complessiva a pieno carico ammessa per la categoria O2 (3500 kg) ma si fermano a 2000 kg. Un'altra limitazione è posta sulla larghezza del carrello appendice che non deve comunque superare quella dell'autoveicolo trattore, e sull'altezza massima che non deve essere superiore a 2,50 m. Il carrello appendice è abbinato per targa al veicolo trainante, ovvero i suoi dati devono essere riportati sulla [[carta di circolazione]] del veicolo trainante stesso a seguito di un collaudo presso la [[Motorizzazione Civile]]. Ha l'obbligo di recare una regolare targa ripetitrice, sulla quale va apposta la sigla alfanumerica del veicolo trainante. <ref>http://www.rimorchileggeri.it/MANUALE.htm Normativa sui carrelli appendice e sui rimorchi leggeri (Associazione Italiana Costruttori Rimorchi Leggeri).</ref>
 
 
Utente anonimo