Elettroforesi su gel di agarosio: differenze tra le versioni

m
(+ File:Two percent Agarose Gel in Borate Buffer cast in a Gel Tray (Top).jpg)
L''''[[elettroforesi]] su [[gel]] di [[agarosio]]''' è una tecnica classicamente utilizzata per analizzare e separare [[acidi nucleici]]. Questa tecnica sfrutta le cariche presenti nelle molecole di [[DNA]] o [[RNA]] (caricate negativamente) per farle migrare, in un campo elettrico, attraverso un gel di [[agarosio]]. Il gel funge da setaccio, essendo costituito da una rete di pori, i quali consentono di separare le molecole in base alla loro grandezza: quelle più piccole attraversano più velocemente i pori rispetto a quelle più grandi quindi si avrà una separazione in funzione della velocità.
 
==Struttura dell’agarosiodell'agarosio==
L’agarosioL'agarosio è un [[polisaccaride]] lineare e neutro formato da unità di D-[[galattosio]] e di 3,6-anidro-L-galattosio legate alternativamente con legami glicosidici. L’agarosioL'agarosio è uno zucchero solubile in acqua alla [[temperatura di ebollizione]], mentre diventa solido man mano che si raffredda formando una matrice attraverso dei legami a idrogeno tra le catene lineari.
L’agarosioL'agarosio non è l’unicol'unico composto utilizzato per i gel, infatti, esistono diversi tipi di supporti utilizzabili: come ad esempio l'[[amido]] o miscele di agarosio e [[poliacrilammide]] (che consentono una più fine separazione delle molecole).
 
==Caricamento dei campioni==