Cronologia della storia antica (2500 a.C. - 2001 a.C.): differenze tra le versioni

m
WPCleaner (v1.09) - Jie, Nanna, Popoli germanici, Qi, Yao / Fixed using Wikipedia:Check Wikipedia - Grassetto nel titolo di sezione
m (WPCleaner (v1.09) - Jie, Nanna, Popoli germanici, Qi, Yao / Fixed using Wikipedia:Check Wikipedia - Grassetto nel titolo di sezione)
 
==Eventi importanti==
===[[XXV secolo a.C.|2500 a.C.]] - ('''XXV secolo a.C.''')===
====[[Mesopotamia]]====
*[[Lugal-Anne-Mundu]] Leggendario Re di [[Adab]]
 
====[[Europa]]====
*[[Grecia antica|Antica Grecia]]: Periodo [[Civiltà Elladica|Protoelladico]] II in [[Grecia]] - Popolazioni protoindoeuropee ([[Pelasgi]]) (fino al [[2300 a.C.]])
**I siti importanti dell'Antico Elladico sono raggruppati sulle rive egee della Grecia continentale, in Boeozia e Argolide ([[Lerna]], Pefkakia, [[Tebe (Grecia)|Tebe]], [[Tirinto]]) o sulle isole come [[Egina (isola)|Egina]] (Kolonna) ed [[Eubea]] (Lefkandi, Manika) e sono contrassegnati da ceramica che mostra influenze anatoliche occidentali e dall'introduzione della versione del tornio da vasaio ''veloce''. La grande "casa lunga" chiamata ''[[megaron]]'' viene introdotta nell'AE II.
*[[Storia d'Italia|Italia]]: [[Buccino#Storia|Civiltà del Gaudo]] in [[Cilento]]: Necropoli di [[Buccino]]
**A tre chilometri di distanza da Stonehenge è stato ritrovato da ricercatori della [[National Geographic Society]] un villaggio risalente al 2600 a.C. composto da circa venticinque piccole case. Si ritiene che fossero utilizzate per ospitare i costruttori del complesso, o i visitatori di qualche cerimonia.<ref>[http://www.cnn.com/2007/TECH/science/01/30/stonehenge.village.ap/index.html Notizia dal sito della CNN]</ref>
*[[Europa Occidentale]], [[Europa Centrale]]: inizio dell'[[Età del bronzo]]
*[[Ucraina]]:(fino al 1500 a.C.) - Movimenti di popolazioni [[indoeuropee]], suddivise nel ramo occidentale [[Centum]] ([[Celti]], [[Latini]], [[Popoli germaniciGermani|Germanici]], [[Elleni]]) e orientale [[Satem]] ([[Slavi]], [[Baltici]], [[Illirici]], [[Gutei]], [[Ittiti]], [[Hurriti]], [[Tocari]], [[Iranici]] e [[Arii]]).
* [[Caucaso]]: Civiltà [[Calcolitico|calcolitica]] [[Cultura kurgan|kurgan]] - Sepolture in tumulo, poi diffuse in tutta Europa
 
***[[Ur-Nina]] Re sumero di [[Lagash]], Fondatore della [[Lagash#Prima_dinastia_di_Lagash|I Dinastia di Lagash]] (Resasi indipendente da [[Kish]])
****La sua esistenza si colloca probabilmente nella prima metà del ventiquattresimo secolo a.C. Ascese al potere dopo [[Lugal-Sha-Gen-Sur]] (Lugal-Suggur), probabilmente nel 2494 a.C. circa, e regnò probabilmente fino al 2465 a.C. circa, quando fu succeduto dal figlio [[Akurgal]]. Non sappiamo da dove venne, né come ottene il potere. È possibile che fosse un semita proveniente dalla terra occidentale di Tidnum. Ur-Nina ci ha lasciato circa cinquanta iscrizioni su tavolette d'argilla, piastre, mattoni, chiodi, che registrano soprattutto la costruzione dei templi, gli scavi dei canali e la costruzione di statue. Una di queste iscrizioni recita "''navi di [[Dilmun]] avevano portato legname come tributo da terre straniere."''. Questo implica che Ur-Nina fosse abbastanza potente da controllare un certo numero di terre straniere oltre al [[golfo Persico]].
**[[Bahrain|Bahrein]]: Primi contatti fra [[Sumeri]] e Civiltà [[Dilmun]]
*c. [[2486 a.C.]]
**[[Antico Egitto]]: [[Shepsekhet]] 27º faraone - (c.a. [[2486 a.C.]] -[[2479 a.C.]], secondo [[Jürgen von Beckerath|von Beckerath]])- [[IV dinastia egizia|IV Dinastia]]
*c. [[2436 a.C.]]
**[[Storia della Cina|Cina]]: Sale al trono in [[Storia della Cina|Cina]] il mitico [[Imperatore Ku|Ku]] - (c.a. [[2436 a.C.]] -[[2366 a.C.]]), il 4º dei 5 imperatori
***Tra le conquiste culturali attribuite all'imperatore Ku vi è in particolare l'introduzione delle scuole; secondo antiche fonti cinesi, inoltre, ideò ebbe un importante ruolo nell'invenzione di vari strumenti musicali e composizioni tradizionali. È considerato anche il fondatore della [[poligamia]] in Cina ed infatti gli vengono attribuite almeno quattro mogli. Da una di loro, Changyi (常儀), Ku ebbe un figlio, [[Imperatore Zhi|Zhi]], che divenne il suo successore, ma dopo nove anni cedette la reggenza a suo fratello [[Imperatore Yao|Yao]], la cui madre era Qingdu. Dalla terza moglie, Jiang Yuan, ebbe [[Houji]], dalla quarta, Jiandi, [[Qi]]. Questi figli sono considerati rispettivamente i capostipiti delle dinastie [[Dinastia Zhou|Zhou]] e [[Dinastia Shang|Shang]].Per separare i suoi figli Ebo e Sichen (madri ignote), in perenne lotta tra loro, li proclamò dei delle stelle Chen e Shen.
*c. [[2431 a.C.]]
**[[Antico Egitto]]: [[Neferkhau]] (Neferefra) 33º faraone - (c.a. [[2431 a.C.]] -[[2420 a.C.]], secondo [[Jürgen von Beckerath|von Beckerath]])- 5º della [[V dinastia egizia|V Dinastia]]
===[[2360 a.C.]] - [[2351 a.C.]]===
*c. [[2359 a.C.]] - [[Lugalanda]] 8º Re sumero di [[Lagash#Prima_dinastia_di_Lagash|Lagash]]
*c. [[2358 a.C.]] - [[Storia della Cina|Cina]]: Sale al trono in [[Storia della Cina|Cina]] il mitico Imperatore [[Imperatore Yao]] - (c.a. [[2358 a.C.]] -[[2255 a.C.]]), il 5º dei 5 imperatori
*c. [[2355 a.C.]]
**[[Mesopotamia]]
*c. [[2334 a.C.]]
**[[Mesopotamia]] e [[Vicino Oriente]]:
***Inizio della dominazione degli [[Impero accadico|Accadi]] (popolazione semitica) in [[Mesopotamia]]
***Nascita dell'[[Impero accadico]] in [[Mesopotamia]] e nel [[Vicino oriente]]
****Il vasto impero di Sargon si estendeva dall'[[Elam]] fino al mar Mediterraneo, includendo la Mesopotamia e parti dell'[[Anatolia]]. Governò dalla sua nuova capitale, [[Akkad]], situata sulla riva sinistra dell'Eufrate, tra Sippar e Kish. Il Semitico accadico divenne la lingua franca, lingua ufficiale delle iscrizioni in tutta la Mesopotamia e lingua di grande influenza molto oltre.[[Image:Akkadkings.jpg|thumb|400px|right|Discendenti di Sargon]]
***Merytawy fu figlio di [[Sehoteptawy]] e di Iput. Non è noto per quale motivo questo sovrano cambiò il ''[[Titolatura reale dell'antico Egitto|nome Ra]]'' ad un certo punto del suo regno; salito al trono come Nefersahor trasformò poi il nome in Meryra. Il Canone Reale gli attribuisce un regno di venti anni contro i 53 riportati da [[Manetone]]. Il dato archeologico più alto è un'incisione datata al venticinquesimo computo del bestiame. Essendo questo, di norma, biennale sembra essere confermato il dato di Manetone. È possibile che questo sovrano abbia iniziato a contare i suoi anni di regno dalla morte del padre, ignorando [[Userkara]]. A questo sovrano è attribuibile un serio tentativo di rinsaldare l'autorità del governo centrale in contrapposizione con le tendenze centrifughe che andavano accentuandosi e che porteranno alla crisi entro pochi decenni. Ancora in [[Storia dell'Egitto greco e romano|epoca Tolemaica]] Merytawy è ricordato ed il suo culto ancora vivo. È possibile che negli ultimi anni del suo regno abbia associato al trono il figlio [[Ankhkhau|Merenra]]. Ebbe come regine Ankhesenpepi (I), madre del successore [[Ankhkhau]], e Ankhesepepi (II) madre di [[Netjerkhau]]Il suo complesso tombale situato a Saqqara, detto <hiero> mn:n - nfr </hiero> ''Men-Nefer (Monumento perfetto)'' dette probabilmente il nome alla città di [[Menphi]].
*c. [[2305 a.C.]]
**[[Mesopotamia]]: [[Nanna]] Ultimo Re di [[Kish]] vassallo di Akkad (7º e Ultimo della [[Lista_dei_re_sumeri#Quarta_dinastia_di_Kish|IV dinastia di Kish]])
**[[Vicino Oriente]]: [[Ibi-sipish]] Re di Ebla e di Mari, vassallo di Akkad
 
**[[Oman]]: Apogeo della Cultura [[Magan]]
***La precisa localizzazione non è tuttora conosciuta con certezza, ma molti [[archeologo|archeologi]] e [[geologo|geologi]] concordano nell'indicare una parte dell'attuale [[Oman]].<ref>{{Cita web |url=http://www.archaeology.org/9705/abstracts/magan.html |titolo=Digging in the Land of Magan |autore=M. Redha Bhacker and Bernadette Bhacker |editore=[[Archaeological Institute of America]]}}</ref>, nel sud della [[Penisola Arabica]]. Altri archeologi indicano la regione dello Yemen conosciuta come [[Ma'in]]<ref>F. Hommel, Ethnologie und Geographie des alten Orients, (Handbuch der klassischen Altertumswissenschaft von W. Otto, III. Abtl. I, Teil, Bd. I, Munich 1926), 550, 578 ff.</ref>, altri il sud dell'[[Alto Egitto]], altri la [[Nubia]] o il [[Sudan]], e altri ancora parti dell'attuale [[Iran]] o [[Pakistan]].<ref>{{Cita pubblicazione |url=http://www.saudiaramcoworld.com/issue/198303/oman-the.lost.land.htm |titolo=Oman - The Lost Land |autore=John Lawton |rivista=[[Saudi Aramco World]] |pagine=18–19 |numero=May/June 1983}}</ref>. Ranajit Pal afferma che l'Oman e l'adiacente parte dell'Iran, al di là del golfo, era il Magan. In questo caso il leggendario Re Manium di Magan che, secondo Poebel, era conosciuto come [[Mannu]], era il famoso [[Manu]], citato nel sacro testo Indiano Rigveda. Il nome Oman può derivare da [[Ooumi Manu]], uno dei vari Manu. Pal anche afferma che Magan era l'antica [[Magadha]] citata nei testi Indiani.<ref>Ranajit Pal, "Non-Jonesian Indology and Alexander", New Delhi 2002, p.37.</ref>. Con la scomparsa dei commerci con la Civiltà della valle dell'Indo, il rame del Magan fu rimpiazzato, dai Babilonesi, con il rame importato da [[Cipro]]. Il commercio era frequente fra Magan and [[Ur]] durante il regno dei [[Gutei]]. Dopo la loro caduta, [[Urnammu]] di Ur riprese le attività e i commerci fra le due nazioni (c. [[2100 a.C.]]).<ref>[[William J. Hamblin|Hamblin, William J.]] ''Warfare in the Ancient Near East to 1600 BC''. New York: Routledge, 2006.</ref>
**[[Grecia antica|Antica Grecia]]: Periodo [[Protoelladico]] III in [[Grecia]] (fino al [[1850 a.C.]])
**[[Asia Centrale]]: Cultura del ''bronzo'' di [[Cultura di Andronovo|Andronovo]] (fino al [[1500 a.C.]]) -Popolazioni (forse [[Indoeuropei|indoeuropee]]) stanziali di agricoltori
*c. [[2279 a.C.]]
===[[2250 a.C.]] - [[2201 a.C.]]===
*c. [[2250 a.C.]]
**[[Grecia antica|Antica Grecia]]: Periodo di [[Troia]] III fino al [[2050 a.C.]]
***Distruzione di Troia per un incendio
**[[Pamba]], capo tribù di [[Kussara]], e Zipani di [[Kaneš]] primi re degli [[Ittiti]] di cui sia giunta documentazione. Il loro nome è ricordato in un resoconto da [[Naram-Sin]] di [[Akkad]] su una [[battaglia]] contro un'[[alleanza]] di 17 sovrani.
**[[Storia della Cina|Cina]]
**Inizio della [[Dinastia Xia]] ([[2195 a.C.]]-[[1675 a.C.]])
***Finché gli scavi scientifici non furono eseguiti sui siti della prima [[età del bronzo]] a [[Erlitou]], nella provincia di [[Henan]], è stato difficile separare il mito dalla realtà in merito all'esistenza della dinastia Xia. Da allora archeologi hanno ritrovato siti urbani, corredi bronzei e tombe che congetturano la possibile esistenza della dinastia Xia in luoghi citati in antichi testi storici cinesi. La maggior parte degli archeologi cinesi identificano la cultura di Erlitou come l'unico sito della dinastia Xia, mentre la maggior parte degli archeologi occidentali non sono convinti del nesso esistente tra la cultura Erlitou e la dinastia Xia. Come minimo il periodo Xia contrappose uno stadio evolutivo tra il tardo [[neolitico]] e la tipica civiltà urbana della dinastia Shang. La tecnologia agricola migliorò drasticamente con l'invenzione della viticoltura e il miglioramento dell'allevamento dei cavalli, Nella dinastia Xia si usavano bighe. La dinastia Xia restaurò la monarchia ereditaria trasmessa dal tempo del leggendario [[imperatore giallo]] e cominciò un periodo di controllo familiare o dei clan su ogni questione nazionale (家天下). Inoltre fu proprio durante questo periodo che la civiltà cinese sviluppò una struttura di governo che impiegava sia un governo civile benevolente (文治) che punizioni severe per trasgressioni legali (刑罰). Da questa forma primitiva nacquero i primi codici legali cinesi. Si pensa che la dinastia Xia abbia compreso un territorio che si estendeva ad est delle province di [[Henan]], [[Shandong]] e [[Hebei]] e ad ovest di [[Henan]] e [[Shanxi]]. Da nord a sud si estendeva da [[Hebei]] a [[Hubei]]. Nel [[1959]], venne riportato alla luce un sito nella località di [[Yanshi]]; esso conteneva grandi palazzi e sembra che fosse la capitale della dinastia Xia. I metodi di datazione al carbonio collocano il sito tra il [[2100 a.C.]] e il [[1800 a.C.]], portando prove inconfutabili dell'esistenza della dinastia. [[Jie]], l'ultimo sovrano, viene ritenuto un re corrotto. Fu detronizzato da [[Shang Tang|Tang]], il capo degli [[dinastia Shang|Shang]] dell'est.
**Sale al trono in [[Storia della Cina|Cina]] il mitico Imperatore [[Yǔ]] il Grande, ([[2195 a.C.]]-[[2149 a.C.]]), il 1º [[Dinastia Xia]]
***''Yǔ'' (禹), Cognome ''Sì'' (姒), Nome ''Wénmìng'' (文命), o ''Yǔ il grande'' (大禹), ''Xià Yǔ'' (夏禹), ''Róng Yǔ'' (戎禹) (* ? a.C. † [[2149 a.C.]]) regnò secondo la leggenda come primo re della [[dinastia Xia]] (secondo altre fonti era il capo di una lega di tribù o il padre del primo re [[Qǐ|Qi]]) per 45 anni sulla [[Cina]]. Il padre di Yu, Gun (鯀), fu incaricato da Yao (堯) di regolare le piene, ma ebbe un tale insuccesso nel suo tentativo che fu giustiziato dal successivo governante Shun (舜). Scelto come successore di suo padre, Yu cominciò a dragare nuovi canali fluviali come vie di deflusso, impiegando per questo lavoro tredici massacranti anni e quasi 20.000 operai. Per questa impresa, Yu viene ricordato come esempio di temperanza e determinazione. Viene venerato come l'amministratore perfetto. Le storie sui suoi lavori nelle tecniche idromeccaniche lo hanno assurto ad una tale importanza che in tredici passò tre volte da casa sua ma non vi entrò mai - sostenendo che una riunione con la famiglia gli avrebbe richiesto troppo tempo e sforzo mentale e quindi lo avrebbe distolto dai problemi di controllo delle piene. Shun fu così impressionato dagli sforzi di Yu che cedette il trono a lui anziché al figlio. Secondo testi storici, Yu morì sul monte Kuaiji (a sud dell'attuale Shaoxing) mentre si trovava in battuta di caccia sulla frontiera meridionale dell'impero e ivi venne sepolto, dove venne costruito un mausoleo in suo onore. Una serie di imperatori di epoca imperiale si sarebbero recati qui per celebrare cerimonie in suo onore, tra cui Qin Shi Huang. Un tempio, [[Dayu Ling]] (大禹陵), è stato costruito sul luogo in cui venivano effettuate le cerimonie. Prima dei tempi di Yu, il titolo di imperatore veniva passato alla persona successiva considerata più virtuosa da tutta la comunità, anziché di padre in figlio. Tuttavia il figlio di Yu, [[Qǐ|Qi]] (啟), si dimostrò molto abile e venne scelto come sovrano successivo, contrassegnando così l'inizio della nuova [[dinastia Xia]] (夏, la prima dinastia cinese). Questo costituì il precedente per la successione ereditaria in Cina.
**[[Mesopotamia]]: Inizio della dominazione [[Gutei|Gutea]] ([[2172 a.C.]] - [[2119 a.C.]])
***Regnarono con 13 Re ([[Iarlagab]] (ca. 2172 – ca. 2157), [[Ibate]] (ca. 2157 – ca. 2154), [[Iarlangab]] (ca. 2154 – ca. 2151), [[Kurum]] (ca. 2151 – ca. 2150), [[Chabilkin]] (ca. 2150 – ca. 2147), [[La-erabum]] (ca. 2147 – ca. 2145), [[Irarum]] (ca. 2145 – ca. 2143), [[Ibranum]] (ca. 2143 – ca. 2142), [[Chablum]] (ca. 2142 – ca. 2140), [[Puzurschin]] (ca. 2140 – ca. 2133), [[Iarlaganda]] (ca. 2133 – ca. 2127), [[Schi-um]] (ca. 2127 – ca. 2120), [[Tirigan]] (ca. 2120&nbsp;– ca. 2119))
***I ''Gutei'' furono un popolo dell'antica [[Mesopotamia]], originario dei [[monti Zagros]] e probabilmente di stirpe [[Indoeuropei|indoeuropea]], secondo alcuni studiosi i [[Curdi]] ne potrebbero essere i discendenti. Sotto i deboli regni dei successori di [[Naram-Sin]], i Gutei approfittarono delle lotte dinastiche e delle rivolte delle province e, chiamati in aiuto da queste ultime, sconfissero l'esercito accadico e distrussero la capitale [[Agade]] durante il regno di [[Shar-Kali-Sharri]], impadronendosi della Mesopotamia settentrionale. I nuovi governanti erano però di cultura nomade e non in grado di gestire la complessa organizzazione statale. In particolare lasciarono deteriorarsi i canali di irrigazione indispensabili per il mantenimento della produzione [[Agricoltura|agricola]] e la regione decadde economicamente. Progressivamente si andarono assimilando agli [[Impero accadico|Accadi]]. Nel frattempo, nella Mesopotamia meridionale, [[Uruk]] era dominata dalla sua quarta dinastia, [[Ur]] dalla sua seconda dinastia e [[Lagash]] ebbe un momento di splendore sotto il regno di [[Gudea]] (intorno alla metà del secolo). I Gutei regnarono sulla Mesopotamia settentrionale con 21 re, di cui sono stati tramandati 18 nomi: l'ultimo di essi fu [[Tirigan]], sconfitto dal re [[Utukhegal]] che fondò la [[terza dinastia di Ur]]. La lingua dei Gutei, le cui uniche testimonianze sono tuttavia nomi personali e nomi dei re, fu probabilmente una lingua [[Lingue indoeuropee|indoeuropea]], affine alla [[Tocario|lingua tocaria]].
*c. [[2164 a.C.]]
**[[Mesopotamia]]:
*c. [[2100 a.C.]]
**[[Mesopotamia]]:
***Secondo il racconto biblico, [[Abramo (patriarca)|Abramo]] ricevette l'ordine da Dio di lasciare la città di [[Ur]] in [[Mesopotamia]] e di dirigersi nel paese che Lui gli avrebbe indicato
***Rapporti commerciali fra Sumeri e Cultura [[Magan]] ([[Oman]])
**[[Nubia]]: Primi regni di popoli [[Kushiti]]
495 113

contributi