Cronologia della storia antica (3000 a.C. - 2501 a.C.): differenze tra le versioni

m
WPCleaner (v1.09) - Anu, Cheope, Grande piramide, Indoeuropeo, Yi / Fixed using Wikipedia:Check Wikipedia - Grassetto nel titolo di sezione
m (WPCleaner (v1.09) - Anu, Cheope, Grande piramide, Indoeuropeo, Yi / Fixed using Wikipedia:Check Wikipedia - Grassetto nel titolo di sezione)
==Eventi importanti==
=== [[3000 a.C.]] ([[III millennio a.C.]]) ===
===='''[[Mezzaluna fertile]]'''====
*[[Mesopotamia]]
**[[Età del bronzo]] in Mesopotamia: Insediamenti stabili [[Sumeri]] a [[Eridu]], [[Ur]], [[Uruk]], [[Lagash]], [[Nippur]], [[Shuruppak]], [[Marad]], [[Kish]], [[Sippar]], [[Adab]]
**Il geroglifico utilizzato nel nbty (nebti) (Le due Signore), come risulta dai graffiti su undici frammenti di vasellame ritrovati nei pressi della piramide a gradoni di Saqqara, riporta l'immagine di un fiore sconosciuto. Questo glifo cadde in disuso molto prima della redazione delle liste reali in cui venne interpretato come fusto di papiro (w3ḏ), da cui il nome Uadjnes che è però femminile e letteralmente significa verde di lingua. La traduzione in greco di tale nome net-las ha generato il Tlas con cui questo sovrano è ricordato da Manetone. È anche da riferire che un altro documento indica come successore di Ninetjer un sovrano con nome nswt-bty Nefersenedj-Rau che potrebbe essere messo in relazione con Sened, di norma considerato il successore di Weneg. Secondo questa teoria Sened e Weneg avrebbero regnato contemporaneamente uno sull'Alto e l'altro sul Basso Egitto. Questa ipotesi, che ipotizza una rottura nell'unità dello stato egizio, però non ha finora trovato ulteriori conferme.
 
===[[XXVIII secolo a.C.|2800 a.C.]] ('''XXVIII secolo a.C.''')===
 
*[[Mesopotamia]]
**Inizio del [[Storia_dei_Sumeri#Periodo_protodinastico_II_.28ca._2800-2440_a.C..29|Periodo protodinastico II]] (fino al [[2494 a.C.]])
**[[Meskiaggasher]] Mitico fondatore della prima dinastia di [[Storia_dei_Sumeri#La_dinastia_di_Uruk|Uruk]]
***Dalla [[Lista dei re sumeri]]: "In [[Eanna]], egli regnò per 324 [varianti: 325] anni. Mes-ki-AG-Gaser entrò nel mare e scomparve... [[Enmerkar]], il figlio di Mes-ki-AG-Gaser, il re di [[Uruk|Unug]], che ha costruito Unug [varianti: sotto il quale è stato costruito Unug], divenne re; regnò per 420 anni."<ref>[http://etcsl.orinst.ox.ac.uk/cgi-bin/etcsl.cgi?text=t.2.1.1 Electronic Text Corpus of Sumerian Literature]</ref>. Eanna, transl. E-ana ("[[Tempio|Casa]] del [[Anu|Paradiso]]") era il nome del tempio di [[Inanna]] a Uruk. Si ritiene che durante il regno di Mesh-ki-ang-Gasher fosse la fortezza o il castello attorno al quale il figlio avrebbe costruito la città di [[Uruk]], e che sarebbe diventato il tempio principale della sua dea protettrice. A differenza dei suoi successori Enmerkar, [[Lugalbanda]], [[Dumuzi]] il pescatore, e [[Gilgamesh]], Mesh-ki-ang-gasher non è citato nell'epica Sumera o in altre leggende relative alla lista dei Re. La sua natura come il figlio del dio del sole, il fondatore di una dinastia di grandi e la sua misteriosa "scomparsa" nel mare gli danno un sapore per lo più mitologico.Il suo figlio Enmerkar viene anche chiamato "figlio di Utu" nella leggenda sumera ''[[Enmerkar e il signore di Aratta]]'' dove, oltre alla fondazione di Uruk, a Enmerkar è accreditata anche la costruzione di un tempio a [[Eridu]] e anche l'invenzione della [[Scrittura cuneiforme|Scrittura]]. Nel sistema di [[David Rohl]] di identificazioni di persone Età del Bronzo, con personaggi della [[Tanakh|Bibbia Ebraica]], Mesh-ki-ang-gasher corresponde al personaggio biblico [[Cush (Bibbia)|Cush]].<ref>''Legend: Genesis of Civilisation'' Arrow Books Ltd, London, 1999, pp. 451-452. See also [[Mizraim]].</ref>
**Prima attestazione della [[lingua accadica]] in alcuni testi sumeri
*[[Antico Egitto]]
**Il mito gli assegna 1.200 anni di regno e sostiene che originariamente fosse un pastore. Sarebbe succeduto al padre Enmerkar. Nell'epopea di Gilgamesh viene addirittura considerato dal figlio un dio. Esistono due poemi epici che hanno come protagonista il re di Uruk. Vengono comunemente chiamati Lugalbanda I (chiamato anche ''[[Lugalbanda nella grotta della montagna]]'') e Lugalbanda II (o ''[[Lugalbanda e l'uccello Anzud]]''). I due testi non raccontano del suo regno, ma narrano i suoi trascorsi militari e politici e che lo portarono a diventare erede del trono di Uruk. Malgrado fosse il generale del padre, nei due poemi non si racconta mai di un suo coinvolgimento diretto nelle battaglie. Per questo, alcuni studiosi considerano i poemi di Lugalbanda i primi racconti epici di pace.
 
===[[XXVII secolo a.C.|2700 a.C.]] ('''XXVII secolo a.C.''')===
===='''[[Vicino Oriente antico|Mezzaluna fertile]]'''====
*[[Storia della Mesopotamia|Mesopotamia]]
**[[Dumuzi]] Leggendario 4º Re sumero di [[Storia_dei_Sumeri#La_dinastia_di_Uruk|Uruk]]
*[[Persia]]: Prime tracce del Regno di [[Elam]] in [[Iran]] sudoccidentale
 
===='''[[Storia d'Europa|Europa]]'''====
*[[Antica Grecia]]
**Periodo [[Elladico#Antico_Elladico_.28AE.29|Antico Elladico]] I in [[Grecia]] - Popolazioni protoindoeuropee ([[Pelasgi]]), fino al [[2500 a.C.]]
***È contrassegnato dall'apparizione in Grecia di una popolazione agricola che probabilmente non parlava una [[Indoeuropeo|lingua indoeuropeaprotoindoeuropea]]. Molto poco si conosce di questa società, eccetto il fatto che le tecniche di base della lavorazione del bronzo furono per prima sviluppate in Anatolia, e furono comunque mantenuti i contatti culturali con l'Anatolia occidentale. La loro apparizione coincide con l'inizio dell'[[età del bronzo]] in Grecia.
**Periodo [[Civiltà Cicladica|Protocicladico]] II nell'[[Egeo]]. (fino al [[2000 a.C.]])
***L'economia delle popolazioni locali si basava essenzialmente sull'agricoltura e sull'allevamento ma il ritrovamento di prodotti artigianali cicladici (soprattutto rappresentazioni di navi sulla ceramica e piccole barche di pietra) nell'[[Attica]], nel [[Peloponneso]] e in molte altre zone della [[Grecia]] testimonia anche una notevole abilità nella costruzione delle imbarcazioni e una predisposizione della popolazione per i commerci marittimi.La vita nelle Cicladi, in base ad una ricostruzione storica, doveva essere semplice e sobria rispetto alla vita [[creta|cretese]]. La maggiore originalità artistica è stata attribuita proprio a questo periodo.
**Presunto insediamento della [[Lista_dei_re_sumeri#Seconda_dinastia_di_Kish|II dinastia di Kish]]
***La ''Lista dei re sumeri'' riporta in questa dinastia 7 Re: fra parentesi gli anni di regno attribuiti dalla tradizione: ''Susuda'' (201), ''Dadasig''(81), ''Mamagal il battelliere''(360), ''Kalbum''(195), ''Tuge''(360), ''Men-Nuna''(180), ''nome illegibile''(290 anni), ''Lugalngu''(360) -''Quindi Kish fu sconfitta e la regalità fu assunta da Hamazi''
**Primi insediamenti di [[Impero accadico|Accadi]] (di origine [[semiti]]ca) in Alta Mesopotamia
***Benché la loro provenienza venga ancora ritenuta incerta, furono forse originari del deserto arabico o forse presero parte delle migrazioni avvenute prima del 2600 a.C. dai monti settentrionali degli [[Zagros]] ([[Storia della Persia|Iran]] occidentale). La religione accadica appartiene al ceppo delle religioni [[semiti]]che dell'[[Asia Minore]]. Essa era infatti la religione della più antica popolazione semitica della Mesopotamia, stabilitasi a nord dei Sumeri. Gli Accadi derivavano il loro nome dalla città di [[Akkad]], posta sulle rive dell'Eufrate, e capitale dell'omonimo [[Impero accadico|regno]].
**Rapporti commerciali fra Sumeri e [[Cultura Dilmun]] ([[Bahrain]]) e [[Civiltà della valle dell'Indo|Cultura Meluhha]] ([[India]]).
*c. [[2599 a.C.]] - [[Storia della Cina|Cina]]: secondo la tradizione, muore il 1º imperatore della [[Cina]], il mitico [[Huang Di]].
*c. [[2597 a.C.]] - [[Storia della Cina|Cina]]: Sale al trono in [[Storia della Cina|Cina]] il mitico [[Shaohao]], il 2º dei [[Tre Augusti e Cinque Imperatori|5 imperatori]] (2597 a.C. - 2514 a.C.)
**A parte le leggende, Shaohao è considerato generalmente come figlio dell'Imperatore giallo [[Huang Di]]. Era il capo del popolo [[Yi (popolo)|Yi]], e spostò la loro capitale a [[Qufu]] nello [[Shandong]]. Dopo aver governato per ottantaquattro anni, gli succedette suo nipote [[Zhuanxu]]. La tradizione colloca la tomba di Shaohao, edificata molto probabilmente durante la [[dinastia Song]] a forma di grande piramide, nell'attuale villaggio di ''Jiuxian'' ("vecchia prefettura"), ad est di [[Qufu]], nella provincia dello [[Shandong]].
*c. [[2596 a.C.]] - [[Storia della Mesopotamia|Mesopotamia]]: [[En-Nun-Tarah-Ana]] Mitico 9º Re sumero di [[Uruk]] - [[Lista_dei_re_sumeri#Prima_dinastia_di_Uruk|I dinastia di Uruk]]
**La Lista dei re Sumeri lo pone dopo La-Ba'shum e gli assegna 8 anni di regno, si crede dal 2596 alla morte
*c. [[2588 a.C.]] - [[Storia della Mesopotamia|Mesopotamia]]: [[Mesh-He]] Mitico 10º Re sumero di [[Uruk]] - [[Lista_dei_re_sumeri#Prima_dinastia_di_Uruk|I dinastia di Uruk]]
**La Lista dei re Sumeri lo pone dopo En-Nun-Tarah-Ana e gli assegna 36 anni di regno, si crede dal 2588 alla morte
*c. [[2579 a.C.]] - [[Antico Egitto]]: [[Medjedu]] ([[Cheope]]) 22º faraone - (c.a. [[2579 a.C.]] -[[2556 a.C.]], secondo il [[Canone Reale]] e [[Jürgen von Beckerath|von Beckerath]])- [[IV dinastia egizia|IV Dinastia]][[File:Khufu.JPG|thumb|left|150px|Piccola statuetta del faraone Cheope]]
**Figlio di [[Nebmaat]] e della regina Hetep-heres, il suo nome è legato al più famoso dei monumenti rimastici dell'[[Antico Egitto]]: la ''Grande Piramide'' o ''[[Piramide di Cheope]]'' che si trova nella vasta necropoli di [[Giza]].Per quanto possa sembrare strano di questo sovrano non sappiamo quasi nulla e di lui, a parte il suo monumento funebre (nel quale non è comunque mai stato trovato alcun cartiglio con il suo nome), possediamo solo una piccola statua in avorio (alta circa 7,5&nbsp;cm) attribuibile con sicurezza, che si trova al museo del [[Cairo]].La [[Pietra di Palermo]] riporta che durante il suo regno venne eretta una statua alta sette metri e venne realizzata un'altra statua interamente in oro. Nel [[Papiro Westcar]] Medjedu è descritto come un sovrano benevolo a differenza di quanto riporta lo storico greco [[Erodoto]], che - scrivendo più di duemila anni dopo rispetto ai fatti storici narrati - lo descrive come un tiranno che avrebbe schiavizzato il popolo allo scopo di erigere il proprio monumento funebre (la piramide). Un'incisione con il suo nome si trova presso lo [[Uadi Maghara]] nella [[penisola del Sinai]].Il suo culto è attestato a [[Menphi]] ancora durante la [[XXVI dinastia egizia|XVI dinastia]].
*c. [[Anni 2570 a.C.|2570 a.C.]] - [[Antico Egitto]]: Costruzione della [[Piramide di Cheope]][[File:All Gizah Pyramids.jpg|thumb|Le piramidi di Giza]]
**La Piramide di Cheope a [[Giza]], anche detta Grande piramide, è l'unica delle [[sette meraviglie del mondo]] antico che sia giunta sino a noi, nonché la più grande [[Piramidi egizie|piramide egizia]] e la più famosa [[Piramide (architettura)|piramide]] del mondo. È la più grande delle tre piramidi della [[necropoli]] di Giza vicino al [[Cairo]]. Costruita, si presume, intorno al 2570 a.C., è rimasta l'edificio più alto del mondo per circa 3800 anni, fino a circa il [[1300]] d.C., quando fu costruita la [[Cattedrale di Lincoln]] in [[Inghilterra]]
 
===[[2560 a.C.]] - [[2551 a.C.]]===
*c. [[2556 a.C.]] - [[Antico Egitto]]: [[Kheper]] ([[Djedefra]]) 23º faraone - (c.a. [[2556 a.C.]] -[[2547 a.C.]], secondo [[Jürgen von Beckerath|von Beckerath]])- [[IV dinastia egizia|IV Dinastia]]
**Di Kepher sappiamo molto poco, il Canone Reale gli attribuisce un regno di soli otto anni ma sono stati trovati riferimenti al suo undicesimo [[censimento]] del bestiame (sistema usato per registrare gli anni di regno di un sovrano). Se questi censimenti continuavano ad avvenire ogni due anni (come sotto le dinastie precedenti) allora il regno di Kheper diventerebbe di almeno 22 anni (11 se il censimento era diventato annuale). Figlio di [[Medjedu|Cheope]], sposò la sorellastra Hetepheres II, forse per rafforzare il suo diritto al trono essendo la madre solamente una moglie secondaria di Medjedu. Basandosi sul ritrovamento di sue statue spezzate volontariamente e di tentativi di abrasione del nome su alcuni monumenti è stato ipotizzato che questo sovrano sia stato considerato un usurpatore e quindi condannato alla ''damnatio memoriae''.Tale ricostruzione, che prevederebbe anche l'eliminazione del fratello Kuaf, legittimo erede al trono, è però messa in dubbio dalla circostanza, comprovata da alcuni graffitti rinvenuti nelle fosse delle [[Barca solare di Cheope|barche solari]] del padre, che fu appunto Kheper a celebrare i riti funebri per il sovrano scomparso, circostanza che sembrerebbe ipotizzare una successione regolare.A Kheper è attribuita una piramide ad [[Abu Rawash]] (circa 8&nbsp;km a nord di [[Giza]]), scoperta nella prima metà del Novecento dall'archeologo francese Emile Chassinat. Chassinat, dopo aver scoperto le statue danneggiate e aver notato la grande quantità di blocchi calcarei e di granito di Assuan presenti sul sito, inferì che la piramide non fosse mai stata completata, o che addirittura fosse stata distrutta dalla stessa famiglia di Kepher, come segno di vendetta per l'uccisione di Kuaf. Oggi si tende a considerare la faida interna alla IV dinastia, ipotizzata da Chassinat e da altri egittologi del suo tempo, come frutto di un grossolano errore di interpretazione delle fonti, e la maggior parte degli archeologi è convinta che la piramide sia stata terminata, ma che fu smantellata in epoca romana per costruire altri edifici. La piramide, grazie al fatto di essere edificata in cima ad una collina, sarebbe stata alta 154 metri, 7 in più della [[piramide di Cheope]]. Anche i materiali utilizzati sarebbero stati più pregiati di quelli delle altre piramidi. L'edificazione avrebbe richiesto otto anni di lavoro e quindicimila persone. Nel complesso quindi sarebbe stata la più imponente piramide egizia mai costruita.<ref>{{cita web|url=http://www.repubblica.it/2008/06/sezioni/scienza_e_tecnologia/egitto-piramide-perduta/egitto-piramide-perduta/egitto-piramide-perduta.html|titolo=Il mistero della quarta piramide "La più bella, alta e preziosa"|editore=La Repubblica|accesso=2-6-2008|data=2-6-2008}}</ref>
*c. [[2552 a.C.]] - [[Storia della Mesopotamia|Mesopotamia]]:
**Fine dell'egemonia du Uruk: Egemonia di [[Ur]]
**Ilshu, [[Lamgi-Mari]], [[Ikun-Shamash]], [[Ikun-Shamagan]] e [[Iblul-Il]] si sono succeduti sul trono di Mari tra il 2550 e il [[2320 a.C.]], anno della distruzione di Mari a opera di [[Sargon il Grande|Sargon il grande]], dopodiché Mari venne inglobata nell'[[Impero Accadico]].
*c. [[2547 a.C.]] - [[Antico Egitto]]:[[Userib]] ([[Chefren]]) 24º faraone - (c.a. [[2547 a.C.]] -[[2521 a.C.]], secondo [[Jürgen von Beckerath|von Beckerath]])- [[IV dinastia egizia|IV Dinastia]]
**È probabile che Userib fosse figlio di [[Medjedu|Cheope]] e fratellastro quindi di [[Kheper]]. Una possibile ricostruzione dei fatti legati alla successione di Cheope è la seguente: essendo già morto Kuaf, primogenito e successore predestinati, secondo una versione dei fatti ucciso da Kheper, la lotta per la successione si svolse appunto tra Kheper e Userib (un altro figlio di Medjedu, Hardedef, ricordato ancora nel [[Nuovo Regno dell'Egitto|Nuovo Regno]] come sapiente non entrò in lizza).Kheper riuscì a salire al trono ma vi rimane per pochi anni come dimostra l'incompletezza della sua piramide (vedi [[Abu Rawash]]).Alla morte di Kheper Userib, con l'appoggio degli altri fratelli e della madre, ricondusse allora il trono nella linea di discendenza principale escludendo da questa i figli del predecessore. Per quanto riguarda la durata del regno di Userib, oltre al riferimento di [[Manetone]], di 66 anni, esiste un'incisione su un blocco di pietra che cita ''l'anno della 13-esima ricorrenza (computo del bestiame)'' che potrebbe quindi corrispondere all'anno 26 di regno. Il monumento funebre di questo sovrano, eretto anch'esso a [[Giza]], conosciuto come ''Piramide di Chefren'', è secondo per grandezza solo alla [[Grande piramide|piramide]] di Medjedu (Cheope)]]. Ad Userib era anche attribuita la costruzione della [[Sfinge di Giza]], attualmente interpretata come una imponente raffigurazione del padre in forma di [[Panthera leo|leone]] accovacciato con testa umana. Il monumento, che si trova a fianco del viale che conduce dal tempio a valle alla piramide, venne probabilmente ricavato da un affioramento di roccia proprio nella zona delle cave delle pietre usate per la costruzione della piramide stessa.
**Costruzione della [[Sfinge di Giza]][[File:Egypt.Giza.Sphinx.01.jpg|thumb|La sfinge con la Piramide di [[Userib]]]]
***La sfinge di Giza è la più grande [[statua]] [[monolite|monolitica]] del mondo: è lunga circa 74 metri, alta circa 20 metri e larga 6 metri, di cui solo la testa è 4 metri. Fu costruita più di 2.500 anni prima di Cristo e raffigura una [[sfinge]], più precisamente un'[[androsfinge]], essere [[mitologia egizia|mitologico]] con volto umano e corpo di [[Panthera leo|leone]] accovacciato.
**Si colloca la sua esistenza fra il 2600 e il 2500 a.C., e la si elenca fra i sovrani della prima dinastia di Ur. Non si conosce con certezza se si trattasse realmente di una sovrana o solo di una sacerdotessa: all'interno del Cimitero Reale di Ur è stato infatti rinvenuto un sigillo cilindrico in cui Puabi viene chiamata "''Nin''", che può essere tradotto sia come "Regina" che come "Sacerdotessa". Si ritiene dunque possibile che ella ricoprisse entrambi i ruoli, come sovente succedeva nelle società più antiche, in cui potere religioso e politico si univano in una sola persona.
*c. [[2521 a.C.]] - [[Antico Egitto]]: [[Baka (Egitto)]] presunto 25º faraone - (c.a. [[2521 a.C.]] -[[2514 a.C.]], secondo [[Jürgen von Beckerath|von Beckerath]]) - [[IV dinastia egizia|IV Dinastia]]
**Figlio maggiore di [[Kheper]] il suo nome compare su una statua rinvenuta ad [[Abu Rawash]].A collocazione e la stesse storicità di questo sovrano si collocano nella complessa questione della successione a [[Cheope]]. L'esiguità dei dati conosciuti non permettono una chiara ricostruzione delle vicende in questione.
*c. [[2520 a.C.]] - [[Storia della Mesopotamia|Mesopotamia]]: [[Lamgi-Mari]] 2º Re di [[Mari (città)|Mari]]
**Il suo regno dovrebbe collocarsi fra il 2520 e il [[2480 a.C.]], e il suo succesasore dovrebbe essere [[Ikun-Shamash]], secondo una lista conservata negli archivi di [[Ebla]].
495 113

contributi