Differenze tra le versioni di "Secondo armistizio di Compiègne"

Le clausole armistiziali imposte dai tedeschi furono estremamente onerose. In sintesi questi erano i punti principali su cui si fondava l’accordo di armistizio:
* le unità francesi ancora combattenti si sarebbero dovute arrendere senza condizioni;
* per salvaguardare gli interessi logistico-militari del [[Terzo Reich]], ancora in guerra con la [[Gran Bretagna]], tre quinti del territorio francese nord-occidentale finironosarebbero passati sotto occupazione tedesca, così da permettere alla [[Kriegsmarine]] l’accesso ai porti atlantici e sulal [[Canale della Manica]];
* il resto del territorio veniva lasciato sotto il governo di un nuovo Stato francese (''État Français''), che avrebbe avuto sede a [[Vichy]] fino alla negoziazione di un trattato di pace;
* tutti i costi legati all’occupazione militare della [[Wehrmacht]] (circa 400 milioni di franchi francesi al giorno) sarebbero stati caricaticoperti alladallo [[Repubblica di Vichy|Francia]];
* le forze armate francesi dovevano essere disarmate e disciolte. Era concessa la ricostituzione di un esercito francese di sole 100.000 unità, detto Esercito dell'Armistizio;
* tutto il materiale bellico catturato dai tedeschi o che fosse rimasto nella parte di territorio sotto occupazione sarebbe rimasto nelle mani della [[Wehrmacht]];
* per il mantenimento dell’ordine, fu autorizzata la costituzione di un nuovo esercito francese, i cui componenti non potevano superare le 100.000 unità;
* tutti i prigionieri di guerra francesi sarebbero rimasti in mano tedesca fino alla fine delle ostilità con la [[Gran Bretagna]].
Il [[cessate il fuoco]] entrò in vigore alle 0:35 del [[25 giugno]] [[1940]]. In quel momento terminò ufficialmente la [[Campagna di Francia]].
Utente anonimo