Differenze tra le versioni di "Tito Flavio Clemente (console 95)"

m
ortografia
m (r2.6.5) (Bot: Aggiungo: ca:Tit Flavi Climent (cònsol))
m (ortografia)
 
== Biografia ==
Clemente discendeva da [[Tito Flavio Sabino (console 47)]], fratello maggiore dell'imperatore [[Vespasiano]]; era infatti il figlio di [[Tito Flavio Sabino (console 69)]]. Suo fratello maggiore fu [[Tito Flavio Sabino (console 82)]]. Sposò [[Flavia Domitilla (figlia di Domitilla minore)|Flavia Domitilla]], figlia di [[Flavia Domitilla minore]] e cugina dell'''[[Augusta (titolo)|augusta]]'' [[Giulia (figlia di Tito)|Giulia]], figlia di [[Tito (imperatore romano)|Tito]]; da lelei ebbe due figli, affidati alla cura di [[Marco Fabio Quintiliano|Quintiliano]].<ref>Quintiliano, ''Institutio Oratoria'', iv. 1, § 2</ref>
 
L'imperatore [[Domiziano]], figlio di Vespasiano, ebbe in grande considerazione Clemente e sua moglie Domitilla. Clemente fu nominato [[console (storia romana)|console]] per l'anno [[95]], con l'onore di avere per collega l'imperatore stesso; i figli di Clemente e Domitilla, ancora giovani, furono designati eredi dall'imperatore, che non aveva figli, che cambiò loro nome in Vespasiano e Domiziano.
437 661

contributi