Differenze tra le versioni di "Supercondensatore"

Nessun cambiamento nella dimensione ,  9 anni fa
nessun oggetto della modifica
m (r2.6.3) (Bot: Aggiungo: ro:Supercondensator)
Il separatore ha la funzione di indirizzare meglio il flusso di ioni soprattutto ad alta densità di corrente. In alcuni dispositivi gli elettrodi possono essere costituiti da ossidi di metalli (es. [[ossido di rutenio]]) o [[polimeri conduttori]]; in questo caso la reazione di carica/scarica del supercondensatore non è di tipo [[elettrostatico]] bensì faradico pseudo-capacitivo, sono cioè reazioni di tipo faradico di velocità confrontabile con quelle di tipo elettrostatico.
 
Gli elettroliti sono tipicamente acquosi od organici, i primi garantiscono l'utilizzo in finestre di potenziale ridotte, circa un Voltvolt, mentre gli organici possono avere finestre di potenziale di utilizzo di quasi tre Voltvolt. Un nuovo tipo di elettroliti per questi dispositivi è costituito dai [[liquidi ionici]] che permettono di lavorare in finestre di potenziale nettamente superiori, fino a sei Voltvolt.
 
L'[[energia]] immagazzinata è superiore rispetto ad un condensatore classico poiché la separazione di carica si ha nel [[doppio strato]] elettrodico che avviene a distanze di scala molecolare.
Utente anonimo