Differenze tra le versioni di "Voltmetro"

Nessun cambiamento nella dimensione ,  9 anni fa
In pratica non esiste alcuna differenza tra un voltmetro magnetoelettrico e un amperometro magnetoelettrico. L'unica vera differenza consiste nel fatto che il voltmetro ha un equipaggio che è un milliamperometro e in serie ha una resistenza di grande valore e esattamente tarata. In questo modo se applichiamo una tensione ai capi della serie (milliamperometro - resistenza di grande valore), nello strumento circolerà una corrente che è proporzionale alla tensione applicata. La scala viene tarata direttamente in volt o suoi multipli/sottomultipli. Per poter misurare tensioni più elevate, basta aumentare la resistenza in serie all'equipaggio mobile.
 
Una caratteristica presente nei voltmetri è la '''resistenza per unità di tensione'''. Più questo valore è elevato più lo strumento è un buono strumento e va a perturbare poco il nostro circuito. In genere un voltmetro magnetoelettrico ha 20.000 Ω/vV e con questi valori possiamo dire che è un voltmetro di buona qualità.
 
===Voltmetro elettromagnetico===
Utente anonimo