Differenze tra le versioni di "Viale della Libertà (Palermo)"

Nessun cambiamento nella dimensione ,  8 anni fa
m
 
==Storia==
Lo sviluppo del '''Viale della Libertà''' inizia nel [[XVIII secolo|settecento]], anche se in realtà da principio la nobiltà palermitana era molto restia ad allontanarsi dal centro ''intra- moenia'', la zona era considerata aperta campagna destinata ad agrumeto. La prima vera spinta verso [[Nord]] per lo sviluppo della strada avvenne alla fine dell'[[ottocento]] grazie all'[[Esposizione Nazionale]] la cui sede provvisoria venne posta proprio all'inizio del viale. Al termine della mostra la struttura espositiva venne abbattuta e la zona iniziò ad essere lottizzata con villette realizzate dai migliori architetti dell'epoca. Tra queste le ville Genuardi, Raineri, Salandra e Scandurra di Giovan Battista e [[Francesco Paolo Palazzotto]] e la villa Deliella di [[Ernesto Basile]]. Attualmente è una delle vie cittadine più prestigiose e più care.
 
==Struttura==
2 932 277

contributi