Apri il menu principale

Modifiche

Cloruro d'alluminio

21 byte rimossi, 7 anni fa
m
fix template References + fix minori
}}
 
Il '''cloruro di alluminio''' è il [[sale]] dell'[[alluminio]] con l'[[acido cloridrico]]. Può essere anidro (AlCl<sub>3</sub>) o [[cloruro di alluminio esaidrato|esaidrato]] (AlCl<sub>3</sub> &middot;· 6H<sub>2</sub>O).
 
Il prodotto anidro è una polvere gialla corrosiva e dall'odore irritante che in presenza di acqua subisce [[idrolisi]] liberando acido cloridrico. Data la sua capacità corrosiva, deve essere maneggiato con guanti e occhiali protettivi.
Industrialmente, viene prodotto per sintesi diretta a partire dai suoi elementi, [[alluminio]] e [[cloro]], o per reazione tra [[allumina]], cloro e [[carbonio]] a circa 800 °C:
 
<tt>2 Al + 3 Cl<sub>2</sub> &rarr; 2 AlCl<sub>3</sub></tt>
 
<tt>Al<sub>2</sub>O<sub>3</sub> + 3 C + 3 Cl<sub>2</sub> &rarr; 2 AlCl<sub>3</sub> + 3 CO</tt>
 
Nella teoria, può essere prodotto in altri modi, che però non vengono utilizzati industrialmente perché meno economici e meno convenienti dei precedenti:
Si fa reagire l'[[acido cloridrico]] con la base ([[idrossido di alluminio]]):
 
<tt>3 HCl + Al(OH)<sub>3</sub> &rarr; AlCl<sub>3</sub> + 3 H<sub>2</sub>O</tt>
 
Si fa reagire l'acido cloridrico con l'[[ossido di alluminio]]:
 
<tt>6 HCl + Al<sub>2</sub>O<sub>3</sub> &rarr; 2 AlCl<sub>3</sub> + 3 H<sub>2</sub>O</tt>
 
Si fa reagire l'acido cloridrico con il metallo stesso, in questo caso l'alluminio:
 
<tt>6 HCl + 2 Al &rarr; 2 AlCl<sub>3</sub> + 3 H<sub>2</sub></tt>
 
== Utilizzi ==
 
== Note ==
{{<references}} />
 
{{Cloruri}}
100 120

contributi