Differenze tra le versioni di "Agente 077 dall'Oriente con furore"

 
==Critica==
«Rapidissimo sequel di ''[[Agente 077 missione Bloody Mary]]'', che aveva avuto un boom di incassi un mese prima [...]. Decisamente tra i migliori titoli della serie, molto divertente. Pochi sanno indossare lo smoking come [[Ken Clark]] e le situazioni a Parigi e a Istanbul sono ben ambientate. [[Margaret Lee]] illumina l'ultima parte del film anche se come agente non rende niente. Bellissima la musica di [[Piero Piccioni]] che non perde mai i suoi toni lounge, mentre Lydia MacDonald canta la canzone dei meravigliosi titoli di testa, tutti costruiti sugli occhiali neri del protagonista» <ref>Marco Giusti, ''007 all'italiana'', Isbn Edizioni, Milano 2010 (ISBN 9788876381874), pp. 70-73</ref>
 
==Note==
6 973

contributi