Differenze tra le versioni di "Scaphoideus titanus"

 
==Biologia==
''Scaphoideus titanus'' compie una sola generazione all'anno (specie monovoltina), svernando come uovo inserito nei tralci di 2 anni o, più raramente, in quelli lignificati di 1 anno o nel [[ritidoma]] del legno più vecchio della vite, unica pianta ospite. Ogni femmina depone 24 uova isolate o più spesso, disposte in due serie di 12 elementi. Dalla seconda metà di maggio fino alla prima decade di luglio si hanno le nascite delle neanidi, con un picco a fine maggio – inizio giugno. Le larve neonate colonizzano prevalentemente la pagina inferiore delle [[Foglia|foglie]] nella parte basale della pianta; sono poco mobili ma possono saltare rapidamente se disturbate. Le neanidi si nutrono principalmente sulle nervature secondarie, mentre ninfe ed adulti possono pungere anche le nervature principali, i piccioli fogliari e i tralci verdi. Dopo 30 - 50 giorni le forme giovanili, dopo essere passate attraverso due stadi di neanididi e tre di ninfa, originano gli adulti che sfarfallano dalla seconda decade di luglio fino alla metà di agosto, rimanendo attivi per circa un mese. Nella prima decade di agosto si ha il picco degli adulti. Raggiunta la maturità gli adulti si accoppiano e dopo 2 – 3 giorni iniziano le ovideposizioni, che si protraggono da fine luglio a fine settembre. La strategia di accoppiamento si avvale della [[comunicazione vibrazionale]] attraverso lo scambio di segnali via substrato tra maschio e femmina.<ref> {{cita pubblicazione |quotes= |cognome=Lessio |nome= Federico|linkautore= |coautori= Alma Alberto|anno=2004 |mese= |titolo=Seasonal and dailymovement of Scaphoideus titanus Ball (Homoptera Cicadellidae) |rivista=Environmental Entomology |volume=33 |numero=6 |pagine= 1689-1694|doi=10.1603/0046-225X-33.6.1689 |id= |url= |lingua=Inglese |accesso= |abstract= }} </ref>. La strategia di accoppiamento si avvale della [[comunicazione vibrazionale]] attraverso lo scambio di segnali via substrato tra maschio e femmina. In particolare, il maschio effettua un corteggiamento producendo una sorta di canzone fatta di segnali (detti impulsi) compresi tra i 100 e i 900 Hz. La femmina, a sua volta, inserisce nella canzone del maschio alcuni impulsi propri, seguendo dei ritmi ben precisi e così formando insieme al partner un duetto vibrazionale Il volo è prevalentemente crepuscolare e limitato alla chioma della vite.
''Scaphoideus titanus'' è considerato un vettore permanente in quanto una volta acquisito il fitoplasma, questo si moltiplica nell’insetto che può quindi trasmetterlo per tutta la vita su un elevato numero di piante. Il fitoplasma non viene però trasmesso alla discendenza.
 
7

contributi