Quantificatore esistenziale (simbolo): differenze tra le versioni

Nessun cambiamento nella dimensione ,  15 anni fa
m
Correzione di alcuni errori comuni contenuti in questa lista
mNessun oggetto della modifica
 
m (Correzione di alcuni errori comuni contenuti in questa lista)
==Storia e utilizzo==
 
Il quantificatore esistenziale è un'[[invenzione]] risalente all'[[1879|anno 1879]] del famoso [[matematico]] [[XIX secolo|ottocentesco]] [[Frege]], che si fregiò anche della creazione del [[quantificatore universale (simbolo)|quantificatore universale ∀]]; lo studioso sognava infatti di unire la [[logica]] [[Aristotele|aristotelica]] con quella matematica, ma ciò pareva impossibile perchèperché parole come ''tutti'' e ''esiste'' (presenti in [[proposizione|proposizioni]] come "''Tutti gli [[uomo|uomini]] sono mortali''" o "''Esiste almeno un [[filosofia|filosofo]] [[Grecia|greco]]''") non si potevano tramutare direttamente in linguaggio matematico.
 
Nonostante l'idea di '''quantificatore esistenziale''' sia dunque da attribuire a Frege, furono [[Peirce]] e [[Peano]] ad ideare il [[simbolo]] '''∃''', che oggi è senz'altro più usato del vecchio segno introdotto dall'inventore del [[XIX secolo]] e mai più adoperato in seguito.
88 862

contributi