Anoixe

Iscritto il 25 gen 2007
nessun oggetto della modifica
Nessun oggetto della modifica
Nessun oggetto della modifica
{{quote|Detesto l'odio ma l'ho visto venir fuori/ dagli occhi di alcuni interlocutori,/ hanno motivi loro/ e i loro/ sguardi sono come lastre di ghiaccio,/ si scioglieranno a poco a poco/ al fuoco/ di ciò che faccio.<br />
Se il rancore resta/ onestamente non mi resta/ niente da fare/ che alzare/ i tacchi e andare,/ menare,/ via,/ cullarmi nel tepore/ di ogni mano che ha stretto la mia,/ avere Dio come terapia:/ sarà la miopia/ ma faccio fatica a inquadrare la retta via,/ voglio te per compagnia,/ portami in balia/ della gente,/ dove c'è amore,/ lì sarò presente/ anch'io.<br />
Ti cedo il posto mio:/ non è per vincere/ che vivo ma per ardere,/ perciò se dovrò perdere/ lasciatemi perdere/ e avrò perso,/ cosciente che non sono/ né peggiore né migliore di nessuno/ finchè sarò diverso.[[Caparezza]] (Cammina Solo)}}
 
'''Anoixe''' è la prima parola del testo di un pezzo degli [[Area (gruppo musicale)|Area]] che amo molto, [[Caution Radiation Area|''Cometa Rossa'']]. I versi originali sono in [[Lingua greca|greco]] e tradotti in [[Lingua italiana|italiano]] suonano più o meno così:
''Apri le mie labbra, aprile / dolcemente. / Apri il mio cuore. / Cometa cuci / la bocca ai profeti. / Cometa chiudi / la bocca e fuggi. / Lascia sia io a trovare la libertà.''