Differenze tra le versioni di "Caligola e Messalina"

Annullata la modifica 45492795 di 87.3.39.89 (discussione)
(Annullata la modifica 45492795 di 87.3.39.89 (discussione))
|attori=
* [[Marie Noelle Arnold]]:
* [[Vladimir Brajovic]]: Caligola ?
* [[Francoise Blanchard]]: Agrippina
* [[Raul Cabrera]]:
* [[Fanny Magier]]:
* [[Betty Roland]]: Messalina
* [[John Turner (attore)|John Turner]]: Caligola ?
|fotografo=
|nomefonico=
|sfondo=
|casaproduzione= Italfrance Film
|distribuzioneitalia= Beatrice Film
|premi=
}}
'''''Caligola e Messalina''''' è un [[film]] del [[1981]] diretto da [[Bruno Mattei]], con lo pseudonimo di Anthony Pass.
 
Caligola diventa imperatore e in poco tempo si trasforma in un folle omicida tanto che la sua pazzia sia conosciuta anche nel minimo angolo dell'impero. Agrippina e Drusilla sorelle di Caligola,nonostante i rapporti incestuosi avuti con quest ultimo organizzano una congiura che viene sventata dal fratello.Caligola per salvare le apparenze è costretto ad esiliare le sorelle a Capri e a causa di un medicamento fa uccidere il prefetto dei pretoriani Macrone. Emilia Lepida intercede verso la figlia Messalina (con la quale ha un rapporto saffico) facendo in modo tramite le proprie armi sessuali che diventi la favorita dell'imperatore. Il tutto riesce inoltre grazie a una lotta tra Messalina e un gladiatore. Nello stesso tempo Caligola oltre a far uccidere centinaia di persone,organizza un perverso defloramento sia con un uomo sia con una donna,organizza orge e festini sempre consigliato da Messalina. In un secondo tempo fa eleggere senatore il cavallo Incitato. Il tempo di esilio per le sorelle di Caligola è finito e ritornate a Roma organizzano una seconda congiura aiutate dal nuovo prefetto Cassio Cherea e dai ministri Callisto e Longino. Emilia Lepida e Messalina scoprono la cospirazione e si rifiutano di aiutare Caligola.Morto quest ultimo viene eletto imperatore Claudio. Ancora una volta Messalina,grazie alle sue doti sessuali riesce a sposare Claudio divenendo così imperatrice. In Britannia a causa dei continui cambiamenti dell'imperatore e le varie congiure si scatena una rivolta. Claudio è costretto a combattere e a trasferirsi temporaneamente nel luogo lasciando l'impero nelle mani di Messalina e dei ministri. Una notte l'imperatrice riceve la visita di un nano suo amico che le dà informazioni riguardo un superdotato che frequenta spesso un bordello nei bassifondi della città. Messalina si traveste per non farsi riconoscere e consuma un lungo rapporto con l'uomo.
Uscita dal bordello incontra una banda di criminali intenzionati a violentarla. La donna viene salvata da un soldato che la riconosce e da sempre innamorata di lei riesce a confessargli la sua perversa passione. Dopo aver fatto l'amore Messalina lo fa cadere in una fossa con un leone facendo sì che possa tacere per sempre. Un pomeriggio riceve la visita inaspettata della nipote Agrippina che più che una visita si trasforma in un sensuale rapporto tra le due donne che dimostrano la propria passione sessuale l'una per l'altra. Il giorno dopo invece incontra per casualità il console Caio Silio con il quale organizza orge e banchetti. L'impero è nella più totale crisi e Messalina cerca in svariati modi di far eleggereil suo amante imperatore. La notizia giunge a Claudio di ritorno dalla guerra con in mano la vittoria e altri territori che turbato e perplesso condanna a morte Messalina e Caio Silio che vengono uccisi durante un rapporto sessuale. Agrippina la stessa notte va da Claudio e grazie le sue doti sessuali per una seconda volta dimostrate viene eletta imperatrice sposando contemporaneamente l'imperatore.