Apri il menu principale

Modifiche

1 444 byte rimossi ,  7 anni fa
m
Annullate le modifiche di 79.5.162.125 (discussione), riportata alla versione precedente di Framo
===San Giovanni in Laterano===
[[Immagine:Roma-san giovanni interno01.jpg|thumb|350px|Mosaico dell'Abside di [[San Giovanni in Laterano]]]]
La sua prima opera certa risale al [[1291]] quando, per volere di [[Papa Niccolò IV]], decorò a mosaico l'[[abside]] di [[San Giovanni in Laterano]] raffigurante la ''Croce mistica tra la Vergine il Battista e santi''. In questa opera, oggi in gran parte snaturata a causa di successivi interventi per la ricollocazione del mosaico nella nuova conca absidale (1878), l'iconografia della composizione è ancora fortemente legata all'[[arte paleocristiana]], forse perché ispirata ad una precedente decorazione musiva. Notevole la presenza nel registro inferiore (tra le figure di ''Apostoli'' e ''Martiri'') di un autoritratto dell'artista (a pendant il suo collaboratore [[Jacopo da Camerino]]) e la firma IACOBUS TORITI PICT(OR) H(OC) OP(US) FECCIT.ell
Ma è forse questo il risultato dell'operazione malcondotta nell' ottocento dal maldestro Vespignani che con la sua arrogante ambiguità volle subentrare ad Andrea Busiri Vici ribaltandone le concezioni di progetto ,demolendo cioè l'antica abside con annesso Mosaico e ricostruendola ex novo non più autentica,ampliandone la capacità.Prima dell'incolto Vespignani
Andrea Busiri Vici ,con il suo geniale progetto di trasporto meccanico dell'abside ,aveva
ottenuto ,come era richiesto ,lo stesso ampiamento dell'abside, salvando però l'autenticità
e la totalita'di tale antica abside paleocristiana -Infatti ,sosteneva il Busiri vici, volendo ampliare tale abside per dar posto al Capitolo,vi era un'unico modo per salvare tale struttura ed era di farla scorrere meccanicamente allontanandola di 30- 35 metri,mantenendola pero' integra nella sua totalità.Il progetto comprendeva un sistema di trainaggio molto ingegnoso,basato su macchine trainanti,che allora erano a vapore,e dei cavi di acciaio
agganciati a carrelli disposti alla base dell'antica abside.Calcoli ingegnereschi molto sottili,avrebbero garantito con certezza il buon risultato dell'operazione e l a salvezza totale della parete absidale e sopratutto del importante Mosaico Costantiniano che essa da secoli supportava.I costi erano circa i medesimi delle altre soluzioni.
Tali numerosi ,bellissimi ed approfonditi disegni sono nell'archivio S.B.V.famiglia Busiri Vici
 
===Santa Maria Maggiore===
106 538

contributi