Differenze tra le versioni di "Atrofia multi-sistemica"

nessun oggetto della modifica
Il quadro clinico è caratterizzato dalla combinazione variabile di
 
*sintomi parkinsoniani (87%molto frequenti)tpicamente rispetto alla malattia idiopatica di Parkinson la risposta alla L-dopa è molto meno importante.
 
*cerebellari (54%metà dei casi) predominano nella variante "olivo-ponto-cerebellare" e sono nistagmo, tremore d'azione, disartria, atassia.
 
*piramidali (circametà neldei 50%casi) sono costituiti da iperreflessia, fenomeno di Babinski, spasticità.
 
*disfunzioni autonomiche (quasi costanti) con frequente coinvolgimento della funzioni genito-urinarie, mentre ipotensione ortostatica è presente nei 2/3 dei casi.
66

contributi