Apri il menu principale

Modifiche

nessun oggetto della modifica
}}
La '''Granata Press''' è stata una casa editrice con sede in [[Bologna]].<br>
Ha pubblicato libri, riviste, fumetti, ed è stata tra le prime a tradurre ed importare con continuità [[manga]] e [[anime]] giapponesi. Memorabili a questo proposito la pubblicazione di [[Ken il guerriero]] e delle due riviste contenitore [[Zero nippon comix]] e [[Mangazine]], che ebbero il merito di lanciare il mercato dei manga in Italia. La prima rivolta a serie d'azione e fantascienza e la seconda imperniata su serie comiche o dal taglio particolare. Mangazine, inoltre, presentava inserti di approfondimento su temi specifici dei manga e degli anime che erano abbastanza pionieristici ai tempi. Si deve alla Granata Press la prima edizione italiana per il mercato dell'home video dell'anime [[Mirai Shonen Conan]], che uscì integralmente nei primi anni '90 in una serie di VHS che riproponevano lo stesso doppiaggio utilizzato per la messa in onda televisiva dei primi anni '80. Notevole anche il primo tentativo di tradurre ed importare serie di [[Original anime video|OAV]] in Italia ed il volume ''[[Anime, guida al cinema d'animazione giapponese]]'', uno dei primissimi tentativi italiani di catalogazione ed analisi di tutto lo scibile animato uscito in Giappone fino a quel momento.<br>
Nel [[1996]] la Granata Press è fallita, lasciando svariate serie incomplete. Molte di queste sono state in seguito ripubblicate integralmente da un'altra casa editrice, la [[Star Comics]].
 
Utente anonimo