Differenze tra le versioni di "Navigazione stimata"

m
ortografia
m (ortografia)
[[effemeridi]] astronomiche di quell'epoca, per poter poi attraverso complicati e non facili calcoli giungere a determionare la longitudine.
Alla fine del [[XVII secolo]] esistevano già orologi anche se rudimentali, ma non si prestavano, per modalità di funzionamento, precisione e grandezza agli usi di bordo.
Ecco che si sentì la nercessitànecessità di trasferire il problema al mondo delle scienze affinché si potesse ottenere un risultato.
Di lì a poco un orologiaio londinese inventò uno strumento idoneo a quello che doveva essere il suo impiego.
Nasceva il [[cronometro da marina]], una macchina, all'epoca pressoché perfetta, che rispondeva in termini di praticità, peso e precisione, alle necessità di poter avere a bordo l'[[ora di Greenwich]].
428 686

contributi