Differenze tra le versioni di "Obergruppenführer"

nessun oggetto della modifica
(Nuova pagina: '''Obergruppenführer''' era un rango '''paramilitare''' del partito nazista che fu creata nel 1932 come un grado della SA. Fino al 1942, è stato il più alto ...)
 
Agli albori delle SS, il rango di '''Obergruppenführer''' è stato occasionalmente usato per graduare due leader delle SS di pari anzianità, in modo da evitare una lotta di potere all'interno del [[partito nazista]]. Uno di questi era [[Kurt Daluege]], che comandava la maggior parte delle [[SS]] nella regione di Berlino tra il 1930 e il 1934. Per evitare che le divisioni delle SS avessero due entità separate, una con sede in Germania del Nord e l'altra in Baviera,[[Adolf Hitler], ha promosso Daluege al nuovo rango di '''Obergruppenführer rendendolo alla pari grado di Himmler'''.
 
Dopo la [[Notte dei lunghi coltelli]], le [[SS]] e le [[SA]] erano diventate due organizzazioni completamente separate. La SA hanno continuato ad utilizzare il rango di '''Obergruppenführer''', ma il titolo acquisito conobbe la sua massima importanza e predominanza soprattutto nelle [[SS]]. Con il [[partito nazista]] al potere, e l'agenzia statale delle SS della Germania, l' '''SS-Obergruppenführer''' era considerato il più alto grado delle [[Allgemeine SS]] (equivalente a [[tenente generale]]) con l'eccezione di rango speciale di [[HenrichHeinrich Himmler]], il quale ricopriva il ruolo di [[Reichsführer]]-SS. All'interno delle [[Waffen-SS]], il rango è arrivato ad essere considerato l'equivalente di un ([[generale]] tedesco), tenente generale, i titolari sono stati intitolati in piena regola '''SS-Obergruppenführer generale und der Waffen-SS'''.
 
Novantotto uomini possedevano il grado di '''SS-Obergruppenführer''', ventuno dei quali hanno servito nelle [[Waffen-SS]]. Il rango sarebbe rimasto il più alto grado di ufficiale-generale delle SS, fino ad aprile 1942, quando è stato creato il grado di SS-Oberstgruppenführer .
Utente anonimo