Differenze tra le versioni di "Modulo Lunare Apollo"

m (ortografia)
=== Problemi di peso eccessivo ===
 
Nel 1965 i progettisti del modulo lunare avevano ancora un'idea pittostopiuttosto vaga su quale peso finale avesse raggiunto il LEM, il limite dei 13.300 [[chilogrammo|kg]], imposto dalle performance del razzo [[Saturn V]] venne rapidamente superato. Alcune contromisure, come la rinuncia al [[radar]] d'appuntamento a favore di un sistema di puntamento ottico (ma gli astronauti alla fine otterranno l'installazione del radar), non risultarono sufficienti. [[Thomas J. Kelly]], capoprogetto della Grumman, consapevole del fatto che il LEM nella sua versione finale avrebbe potuto non rientrare nei limiti imposti, lanciò nel corso dell'estate del 1965 un programma dedicato alla ''caccia'' alle eccedenze di peso. Questi sforzi si tradussero in un alleggerimento del LEM complessivo di 1.100&nbsp;kg, ottenuto soprattutto grazie alla sostituzione degli schermi termici rigidi situati nei pressi dei motori con un materiale costituito da strati alternati di [[alluminio]] e [[Polietilene tereftalato|mylar]]. Ma questi alleggerimenti, indebolendo la struttura, renderanno la costruzione e la gestione del LEM molto delicata<ref>{{cita|Chariots for Apollo|Lunar Module Refinement|CF}}.</ref>.
 
=== Un fitto calendario ===
Utente anonimo