Stati del Sacro Romano Impero: differenze tra le versioni

m
ortografia
m (ortografia)
|-
|RA
|''[[Abbazia Imperiale|Reichsabtei]]'' (Abbazia Imperiale, un monateromonastero che ha aderito alla ''Reichsunmittelbarkeit'')
|-
|}
*[[Libera città imperiale]]: nel Sacro Romano Impero, una libera città imperiale (tedesco: ''freie Reichsstadt'') era una città dipendente formalmente esclusivamente dall'Imperatore — al contrario della maggior parte delle città dell'impero, governate ciascuna da un diverso principe (''Fürsten'') dell'Impero, come duchi o principi-vescovi. Le città libere erano inoltre indipendenti nelle loro rappresentanze al Reichstag del Sacro Romano Impero.
 
*Feudo Imperiale ''[[Reichsfreiheit]]'': il ''Reichsfreiheit'' o ''Reichsunmittelbarkeit'' (aggettivi ''reichsfrei, reichsunmittelbar'') era uno stato politico o feudale privilegiato in forma di feudo dello stato, come città, entità religiosa o principato feudale di una signoria minore che fa parte del Sacro Romano Impero. In pratica era una città feudale, un'abbazia o un territorio sotto il diretto controllo dell'autorita del Sacro Romano Impero e del parlamento Imperiale, senza il governo di alcun intermediario. I vantaggi consistevano nel fatto che le regioni del ''reichsfrei'' avevano il diritto di raccogliere le tasse e trattenere dei diritti di giurisdizione (incluso il ''Blutgericht'', 'Alta' giustizia che comprendeva la pena capitale). Di fatti il ''Reichsfreiheit'' corrispondente ad uno stato autonomo semi-indipendente.
 
*[[Riforma Imperiale]]: nel 1495, venne firmato un concordato a Worms per dare una nuova struttura al disgregato parlamento del Sacro Romano Impero, comunemente indicato come Riforma Imperiale (in tedesco: ''Reichsreform'').
*[[Annessione]]: Definitiva annessione di una monarchia da parte di un'altra monarchia di modo che il secondo ottenga integralmente i titoli nobiliari del primo, e talvolta gli stessi poteri.
 
*[[Principe dell'Impero]]: un Principe dell'Impero è un qualsiasi Principe regnante il cui territorio è compreso nel Sacro Romano Impero (non solo nei paesi a maggioranza linguistica tedesca, ma anche in molti altri paesi di confine ede in regioni esterne all'Impero stesso) uniti dalla possibilità di votare (o da una collettiva unità di voto, come la Grafenbank) nel Parlamento Imperiale (''Reichstag'').
 
*[[Principe-abate]]: un Principe-Abate è un ecclesiastico nominato principe della chiesa (come un Principe-Vescovo) nel senso di signore temporale di un'entità feudale ''ex-officio'', conosciuta come Principato Abbaziale o Abbazia Principesca, in un'area a cui fa capo un'abbazia. L'abbazia designata poteva essere un convento o un monastero. Proprio a causa di questo, il titolo di Principe-Abate era uno dei rari casi in cui il governo poteva essere affidato anche alle donne, con il titolo di Principessa-Badessa. In molti casi erano principi del Sacro Romano Impero del Reichsabtei in o nelle vicinanze della Germania, con seggio nel Reichstag (Parlamento dell'Impero).