Difference between revisions of "Abbazia di Santo Stefano (Due Carrare)"

=== Decadenza ===
Nel [[1405]], con la caduta della signoria carrarese e la deditio della città ai veneziani, la prosperità dell'abbazia finisce per sempre. Essa viene data in premio all'arciprete di cittadella[[Cittadella]], in cambio del suo tradimento, e si trasforma in un puro bottino di guerra, da spogliare e depredare a piacimento. Il nome dei carraresi, demonizzati dai veneziani, nuoce ancor più gravemente alla nostra abbazia, la cui decadenza sarà fulminante e irreversibile. Già nel [[1410]] la troviamo praticamente priva di monaci, forse perché costretti alla fuga. Da allora il degrado è proseguito inarrestabile, fino alla soppressione dell'ente nel settecento e lo smantellamento dell'intero corpo monasteriale per fare spazio, sembra incredibile, alle coltivazioni di granoturco. Solo pochissime parti sono sopravvissute e sono tuttora visibili a Carrara Santo Stefano.
 
Nel Medioevo la consistenza della comunità monastica oscillò probabilmente da un numero medio di dieci monaci ad un massimo di una ventina. Niente a che vedere con la comunità di Santa Giustina, dieci volte più numerosa, ma un buon traguardo comunque per un'abbazia di campagna.