Propellente solido: differenze tra le versioni

 
==Propellenti solidi eterogenei o compositi==
I propellenti eterogenei sono invece costituiti da un combustibile, in genere alluminio finemente polverizzato (in passato è stato impiegato anche il magnesio), da un ossidante salino con spiccate proprietà acide ed un legante polimerico) all'interno del quale sono disperse le particelle di [[ossidante]] (salee cristallino)di combustibile. L'impasto è ottenuto per via meccanica e quindi i componenti sono distinguibili su [[scala macroscopica]].
Gli ossidanti più utilizzati sono il perclorato di ammonio e il nitrato d'ammonio, mentre per i leganti si fa largo uso di gomme a base di polibutadiene (HTPB). La fiamma generata da un propellente solido composito è ti tipo diffusiva. In merito sono state sviluppate alcune teorie e le più accettate sono la Granular Diffusion Flame e la Columnar Diffusion Flame.
 
==Il grano di propellente==
Utente anonimo