Apri il menu principale

Modifiche

m
cat
{{Disclaimer|medico}}
{{F|medicinaprocedure diagnostiche‎|agosto 2009}}
{{Disclaimer|medico}}
[[Immagine:Mantoux tuberculin skin test.jpg|thumb|L'iniezione intradermica.]]
 
[[Immagine:Mantoux_test.jpg|thumb|48-72 ore più tardi viene misurata la dimensione dell'indurimento.]]
 
Il '''Mantoux test''' è una prova diagnostica che consiste nell'iniezione intradermica, sulla faccia palmare dell'avambraccio, di una piccola quantità nota di [[tubercolina]] al fine di saggiare la reattività dell'individuo ad una eventuale [[infezione]] dal [[micobatterio]] della [[tubercolosi]].
 
==Risultato del test==
Risulta positivo quando il tessuto iniettato sviluppa in 48-72 ore un rigonfiamento piuttosto duro di almeno 10 mm di diametro. Questo tipo di reazione è dovuto al fisiologico accumulo di liquidi, molecole e cellule caratteristico della risposta immunitaria scatenata dal PPD (0,1ml di soluzione salina).
 
. Il fatto che questa sia apprezzabile in tempi relativamente brevi (48-72 ore per l'appunto), indica una reazione di tipo secondario e quindi più rapida ed intensa da parte del sistema immunitario. Ciò è dovuto ad un pregresso incontro del soggetto con l'[[antigene]] in questione che ha permesso lo sviluppo di cellule memoria (es. [[Linfocita|linfociti]] di memoria).
 
Una positività al test è indice dell'avvenuto contatto del paziente col batterio della [[tubercolosi]] o con la tossina iniettata, ma non prova lo stato della malattia. Per questo motivo, soggetti positivi al test Mantoux, soprattutto se a rischio come bambini, anziani, immunodepressi od operatori sanitari, vengono sottoposti ad ulteriori test diagnostici (es. [[radiografia]] del torace) discriminanti la presenza o meno della malattia.
*[[Tubercolosi]]
 
{{Portale|medicina}}
[[Categoria:Medicina di laboratorio]]
 
58 644

contributi