Parole imparentate: differenze tra le versioni

m
m (Bot: Modifico: eo:Kognato)
In [[linguistica]], le '''parole imparentate''' (in [[lingua inglese|inglese]] ''cognates'') sono parole che hanno la stessa origine. Possono apparire in una stessa lingua, come per ''scrivere'' e ''schiera'', due parole italiane discendenti dalla radice [[lingua indoeuropea|protoindoeuropea]] ''*sker-'', che significa "tagliare, incidere". Possono esistere in due o più lingue, per esempio ''notte'' e il [[lingua tedesca|tedesco]] ''Nacht'' come discendenti della radice del protoindoeuropeo ''*nokt-'', per l'appunto "notte".
 
La parola ''singenico'' equivale alla parola ''cognato''. L'una deriva dal greco συγγενής, -ες [syggenes], da συν [syn] e un derivato di γένεσις, -εως, [genesis], mentre la seconda dal latino ''cognatus'', composta da ''co'' (''con'') + ''gnatus'', ''natus'', participio passato del verbo ''nasci'' "essere nato".<ref>''Il dizionario latino di Cassell</ref> Letteralmente significano entrambi "legati dal sangue, aventi un antenato comune, o legati da una natura, un carattere, o una funzione analoghi".<ref>[http://www.answers.com/topic/cognate] Definizione inglese da parte del dizionario di '''cognate''' su Answers.com. [[The American Heritage® Dictionary of the English Language, Fourth Edition]] Copyright © 2004 by Houghton Mifflin Company. Published by Houghton Mifflin Company.</ref>
 
Il termine ''singenico'' o ''cognato'' non è normalmente usato con i [[prestito linguistico|prestiti]]. Per fare un esempio, la linguistica non direbbe che la parola italiana ''[[sushi]]'' è singenica con il [[Lingua giapponese|giapponese]] ''sushi'', giacché la parola è stata prelevata dal giapponese.
95 796

contributi