Differenze tra le versioni di "Dizione della lingua italiana"

nessun oggetto della modifica
{{F|linguistica|Febbraio 2012}}
 
 
L''''ortoepia''' in italiano è la corretta [[pronuncia]] delle parole. L'ortoepia italiana si basa sulle regole dell'[[lingua italiana|italiano]] standard, cioè il fiorentino.
 
L'ortoepia italiana si basa soprattutto in quelle lettere ([[grafemi]]) a cui corrisponde un suono doppio, cioè ''e'' ({{IPA|[e]}} o {{IPA|[ɛ]}}, ''o'' ({{IPA|[o ]}} o {{IPA|[ɔ]}}, ''c'' ({{IPA|[k]}} o {{IPA|[ʧ]}}), ''g'' ({{IPA|[g]}} o {{IPA|[dʒ]}}), ''i'' ({{IPA|[i]}} o {{IPA|[j]}}), ''u'' ({{IPA|[u]}} o {{IPA|[w]}}), ''n'' ({{IPA|[n]}} o {{IPA|[ɱ]}} o {{IPA|[ŋ]}}), s ({{IPA|[s]}} o {{IPA|[z]}}) e ''z'' ({{IPA|[ts]}} o {{IPA|[dz]}}).
 
È bene ricordare che le regole dell'ortoepia italiana si basano sul fiorentino, mentre l'italiano parlato nelle altre zone d'Italia può differire in pronuncia.