Differenze tra le versioni di "Compendium Salernitanum"

nessun oggetto della modifica
Il '''''Compendium Salernitanum''''' è il nome convenzionale attribuito a un [[codice (filologia)|codice]] [[pergamena|membranaceo]] [[manoscritto]] e [[:wikt:it:adespoto|adespoto]] del [[XII secolo]], di argomento medico, prodotto della [[Scuola medica salernitana]]. Il manoscritto era conservato nella biblioteca del ''[[Maria-Magdalenen-Gymnasium]]'' di [[Breslavia]]<ref name="Treccani"/>, senza che ne fosse noto il contenuto. La conoscenza e la valorizzazione del librodocumento si deve all'inaspettata scoperta che ne fece [[August Wilhelm Henschel]] (1790-1856), [[medicina|medico]] e [[botanica|botanico]] [[Prussia|prussiano]] dedito anche a studi di [[Storia della medicina]]<ref name="JewishEncy">[[Isidore Singer|Isidore L. Singer]] e Frank Cramer, [http://www.jewishencyclopedia.com/view.jsp?artid=607&letter=H&search=Henschel {{Maiuscoletto|Henschel, August Wilhelm Eduard Theodor}}], ''ad vocem'', [[Jewish Encyclopedia]].</ref>, che nel 1837 si imbatté nel documento.
 
==Importanza==
Il ''Compendium Salernitanum'' ha una notevole importanza storica e documentale, dal momento che riproduce e [[tradizione (filologia)|tramanda]] ben 35 [[Trattato (opera)|trattati]] [[medicina|medici]] della [[Scuola medica salernitana]]<ref name="Treccani">[[Vincenzo Cappelletti]], [[Federico Di Trocchio]], "[http://www.treccani.it/enciclopedia/salvatore-de-renzi_%28Dizionario_Biografico%29/ De Renzi, Salvatore]", in ''[[Dizionario Biografico degli Italiani]]'', volume 39, [[Istituto dell'Enciclopedia italiana Treccani]], 1991, Roma (on-line).</ref>.
 
La scopertasua delscoperta, ''Compendium''infatti, ebbe importanti ripercussioni sulla storia della medicina. Ad esempio, influenzò profondamente il lavoro di ricostruzione storica avviato da [[Salvatore De Renzi]]. Quest'ultimo, ne venne a conoscenza nel [[1845]], grazie all'informazione passatagli da [[Charles Victor Daremberg]], del [[Collège de France]]: sull'onda della scoperta, fu spinto a rivedere la storia della scuola medica che allora andava preparando, indirizzandola a obiettivi molto più ambiziosi<ref name="Treccani"/>.
==Storia==
La scoperta del ''Compendium'' ebbe importanti ripercussioni sulla storia della medicina. Ad esempio, influenzò profondamente il lavoro di ricostruzione storica avviato da [[Salvatore De Renzi]]. Quest'ultimo, ne venne a conoscenza nel [[1845]], grazie all'informazione passatagli da [[Charles Victor Daremberg]], del [[Collège de France]]: sull'onda della scoperta, fu spinto a rivedere la storia della scuola medica che allora andava preparando, indirizzandola a obiettivi molto più ambiziosi<ref name="Treccani"/>.
 
Il codice breslavo originale è poi andato perduto, in quanto andato distrutto durante i bombardamenti della [[seconda guerra mondiale]], ma ne sopravvive ancora una copia manoscritta, estratta ai tempi della sua scoperta, che si conserva oggi presso la Biblioteca provinciale di [[Salerno]].
 
==Note==
<{{references/>|2}}
 
{{Portale|letteratura|lingua latina|medicina|Medioevo}}
Utente anonimo