Differenze tra le versioni di "Commentari (Ghiberti)"

nessun oggetto della modifica
(Nuova pagina: I '''''Commentari''''' sono un trattato (opera) dello scultore fiorentino Lorenzo Ghiberti. Databili all'età avanzata dello scultore, verso il 1450, vi si cer...)
 
 
==Descrizione==
I libri erano dedicati a un personaggio ragguardevole di cui però l'autore non fa il nome, lo [[Julius Schlosser|Schlosser]] propone il nome di [[Niccolò Niccoli]]; il trattato è incompiuto e si interrompe al terzo libro, che comunque ha il carattere di abbozzo. Nel primo libro il proemio è ripreso dall'architetto militare dell'età dei Diadochi [[Ateneo il Vecchio]], mentre il programma dell'educazione a cui deve attendere un artista è ripreso dall'opera di [[Vitruvio]], integrandola con lo studio della [[prospettiva]] e dell'[[anatomia]], infine per la storia artistica si rifà a l'opera di [[Gaio Plinio Secondo|Plinio]]<ref name=B23>Brunetti, cit., pag. 23.</ref>.
 
Nel secondo libro continua la trattazione storica, parla della cosiddetta media età, in cui inserisce le biografie artistiche (le prime di questa specie), fatte su base stilistica e non su base aneddotica, partendo da Giotto parla dei maggiori artisti trecenteschi e quattrocenteschi in maggior numero fiorentini e toscani, ma cita anche artisti romani e napoletani e lo scultore tedesco [[Gusmin]], suo contemporaneo; segue la prima autobiografia artistica della storia, in cui ripercorre il suo operato artistico; alla fine del libro annuncia la realizzazione di un trattato sull'architettura<ref name=B23/>.
250 705

contributi