Differenze tra le versioni di "Fraternità sacerdotale San Pio X"

 
Il [[14 settembre]] [[2011]] al termine di un'udienza tra i vertici della [[Congregazione per la Dottrina della Fede]] e i vertici della Fraternità, la Santa Sede ha annunciato di aver sottoposto alla Fraternità un Preambolo Dottrinale di accettazione del Concilio Vaticano II e del magistero successivo. L'eventuale accettazione di tale Preambolo sarebbe premessa per il riconoscimento canonico della Fraternità e per l'esame teologico di alcune espressioni o formulazioni dei testi del Concilio Vaticano II e del magistero.<ref name="Com14set"/>
 
Il [[16 marzo]] [[2012]] la [[Sala Stampa della Santa Sede]] ha diramato un comunicato <ref>[http://press.catholica.va/news_services/bulletin/news/28938.php?index=28938&po_date=16.03.2012&lang=en Comunicato: incontro tra il Prefetto della Congregazione per la Dottrina della Fede e il superiore generale della fraternità sacerdotale san Pio X], Bollettino della Sala Stampa della Santa Sede, 16 marzo 2012</ref> nel quale si dichiara che il Papa [[Benedetto XVI]] ritiene la risposta del superiore della fraternità san Pio X ''«non sufficiente a superare i problemi dottrinali che sono alla base della frattura tra la Santa Sede e detta Fraternità».''
 
== Accuse di antisemitismo e [[Negazionismo dell'Olocausto|negazionismo della Shoah]] ==
54

contributi