Differenze tra le versioni di "Capys"

1 byte aggiunto ,  9 anni fa
nessun oggetto della modifica
'''Capys''' è, secondo la [[mitologia romana]], il settimo dei mitici [[re albani]] o re di Alba Longa. Sempre secondo questa, egli sarebbe figlio di [[Atys (re)|Atys]] e padre di [[Capeto]] ed inoltre avrebbe regnato sul trono di Alba Longa per 28 anni, probabilmente dal [[965 a.C.]] al [[937 a.C.]].
Fu inoltre lui, o un altro Capys (secondo la mitologia antica, anch'egli come [[Enea]] proveniente da Troia), a fondare la città di Capua (il cui territorio ora corrisponde ai comuni casertani di [[Santa Maria Capua Vetere]], [[San Prisco]] e [[Curti]]), ricca e fiorente città della [[pianura campana]], la cui sorte si decise nel corso della [[seconda guerra punica]], quando decise di schierarsi contro Roma, al fianco di [[Annibale]], che porterà alla perdita della sua indipendenza.
 
Nella [[mitologia greca]], Capys (Greco: Κάπυς) fu il nome attribuito a tre individui:
* Un figlio di [[Assarco]] e [[Ieromnene]] (figlia di [[Simoenta]]), e padre di [[Anchise]] (da sua moglia [[Temisto]], sorella di [[Laomedonte]]) e quindi nonno di [[Enea]]. Probabilmente fu lui a fondare la città di Capua.
Utente anonimo