Luigi II del Palatinato-Zweibrücken: differenze tra le versioni