Differenze tra le versioni di "Roots (pompa da vuoto)"

Nessun cambiamento nella dimensione ,  9 anni fa
m
nessun oggetto della modifica
m
m
Prendono il nome dai fratelli Philander e Francis Roots di [[Connersville]], che ne brevettarono il tipo nel [[1860]] per applicazioni industriali, particolarmente per gli altiforni.
 
Le pompe sono composte essenzialmente da una camera ovale in cui sono alloggiati la coppia di lobi routantiruotanti. I lobi comandati da un dispositivo esterno ruotano in maniera sincrona e con senso di rotazione opposto all'interno di una cavità. I lobi non vengono mai in contatto né con la parete della cavità né tra di loro, ma la tolleranza deve essere mantenuta inferiore a 0,1 [[Millimetro|mm]].Questo tipo di pompe funziona senza olio, questo permette di evitare la contaminazione dei gas, lo svantaggio è che per evitare l'attrito i lobi non possono entrare in contatto tra di loro e con la parete esterna, quindi in fase di progettazione si lascia tra i componenti uno spazio di circa 0.1 mm.<br/>. Le pompe roots possono raggiungere pressioni inferiori a <math>10^{-3}\ </math> mbar con una grande [[portata]]. A causa della scarsa tenuta, però, non è in grado di superare differenze di pressione troppo elevate per questo è sempre presente in serie una [[Pompa_per_vuoto_rotativa|pompa rotativa]].
 
== Altri progetti ==
13

contributi