Differenze tra le versioni di "Superavvolgimento del DNA"

+Controllare
m (r2.7.2) (Bot: Aggiungo sr:DNK supernamotaj)
(+Controllare)
{{C|Manca il superavvolgimento del DNA batterico e vanno tolti i riferimenti esclusivi alla specie umana (quanto scritto in voce vale per tutti gli eucarioti)|biologia|maggio 2012}}
 
Il [[genoma umano]] è formato da [[DNA]] che, tutto insieme, contiene all’incirca 3,2 [[Paio di basi|Gbp]], divisi in 24 [[cromosoma|parti]] di lunghezza varia (il più lungo 245 [[Paio di basi|Mbp]], il più corto 47 Mbp).
Considerando che la catena del DNA è larga da 2,2 a 2,4 [[metro|nm]] e che tra il centro di un [[nucleotide]] ed il centro del successivo ci sono 0,33&nbsp;– 0,34&nbsp;nm, il genoma umano sarebbe lungo (doppia elica sovrapposta) 1,1&nbsp;m. Mentre il nucleo è una struttura alquanto sferica che ha un diametro di 8&nbsp;µm (7 300&nbsp;000 volte meno). Però non è impossibile che il DNA ci stia dentro perché è estremamente sottile (le sue dimensioni spaziali sono: 1,1&nbsp;m x 2&nbsp;nm x 2&nbsp;nm) e ha un volume di circa 900 ym<sup>3</sup>, mentre il volume del nucleo e circa 2,1 fm<sup>3</sup>. Affinché, però il DNA stia nel nucleo è necessario che lo stesso si pieghi, si ripieghi, si ammassi, si stratifichi per accorciarsi ispessendosi, alla stregua di quanto faccia l’intestino tenue nella cavità addominale.