Differenze tra le versioni di "Agrimensura"

==Diritto==
[[File:Table of Surveying, Cyclopaedia, Volume 2.jpg|thumb|300px|Agrimensura, 1728 ''[[Cyclopaedia]]''.]]
Nel [[diritto romano]] la funzione di misurare la [[terra]], tracciando le linee per la costruzione delle [[città]], era originariamente funzione sacrale esercitata dagli [[auguri]]. Quando, con la laicizzazione del diritto, perse ogni implicazione [[religione|religiosa]], il compito passò a tecnici laici che nelle fonti sono chiamati a volte ''metatores'', a volte ''finitores'', a volte ''[[Mensor|mensores]]'', a volte infine ''gromatici'', dal nome dello strumento per tracciare le linee rette, detto appunto ''[[groma]]''.
 
La procedura consisteva nel congiungere gli estremi del territorio da nord a sud e da est a ovest, tracciando le linee delle due strade principali, dette rispettivamente ''cardo maximus'' e ''decumanus maximus'', e nel suddividere successivamente il territorio tracciando le strade minori, secondo una procedura chiamata ''centuriatio'' se il terreno veniva diviso in quadrati e ''scamnatio'' o ''strigatio'' se veniva diviso in rettangoli.
112 023

contributi