Differenze tra le versioni di "Pinna"

199 byte aggiunti ,  8 anni fa
[[Immagine:Humpback tail Fallarones.jpg|right|thumb|250px|Pinna caudale di una [[Megattera]]]]
I [[mammifero|mammiferi]] che si sono adattati alla vita in acqua hanno trasformato le loro zampe in pinne, più o meno rudimentali. I mammiferi che possiedono pinne simili a quelle dei pesci sono ovviamente i [[cetacei]] in cui gli arti posteriori sono scomparsi. Hanno invece sviluppato una pinna caudale all'estremità della [[colonna vertebrale]], posizionata orizzontalmente (e non verticalmente ai fianchi, come nei pesci) e composta da tessuti molli. Gli arti anteriori si sono trasformati in pinne analoghe alle pinne pettorali dei pesci.<br>
IlLa sottordinesuperfamiglia dei mammiferi classificato come ''[[Pinnipedia]]'' (foche, leoni marini, trichechi, otarie) presenta arti posteriori e anteriori trasformati in rudimentali pinne, grazie alle quali si muovono agevolmente in acqua e goffamente in superficie. L'ordine dei ''[[Sirenia]]'' (dugonghi e lamantini) invece ha attuato la stessa strategia dei cetacei, atrofizzando il cinto pelvico e gli arti posteriori, e sviluppando la coda come una pinna caudale, anch'essa orizzontale.
 
==Zampe palmate==
6 708

contributi