I viaggi di Gulliver: differenze tra le versioni

m
mNessun oggetto della modifica
 
== Pubblicazione e storia editoriale ==
[[ImmagineFile:Gulliver.jpg|sinistra|200px|thumb|Gulliver in un dipinto di [[Richard Redgrave]]]]
L'editore [[Londra|londinese]] Benjamin Motte, che ricevette la prima parte del manoscritto da un certo "Richard Sympson" nell'agosto del [[1726]], ne pubblicò la prima edizione - in 2 volumi - il 28 ottobre dello stesso anno. Il testo era stato però sottoposto dal Motte a numerosi adattamenti e omissioni, nel timore che i lettori e le autorità inglesi potessero ritenerlo "troppo audace".
Perciò, tramite gli auspici dell'amico [[Charles Ford]], nel maggio del [[1727]] venne pubblicata, sempre dal Motte, una "edizione corretta" che teneva conto di alcune delle oltre 50 osservazioni sollevate dall'autore, ma non di quelle di carattere sostanziale. Ad esempio, non era stato rimosso l'inserimento spurio dell'elogio della [[Anna di Gran Bretagna|regina Anna]] nel Capitolo VI della Parte IV, teso a bilanciare il feroce "attacco al Primo ministro" che lo precede, un attacco ben poco mascherato alla politica inglese contemporanea.
{{vedi anche|Lilliput}}
 
[[ImmagineFile:Gulliver in Liliput, Bremen.jpg|thumb|right|Un murales raffigurante Gulliver circondato dai cittadini di Lilliput.]]
 
[[5 maggio]], [[1699]] — [[13 aprile]], [[1702]]
[[5 agosto]], [[1706]] — [[16 aprile]], [[1710]]
 
L'inquietudine lo spinge a partire di nuovo e, attaccato dai pirati, finisce nell'isola di Laputa, una terra volante che fluttua nell'aria salvo schiantarsi sulla terra per distruggere i focolai di rivolta che si verificano sulla terraferma. Qui tutti si dedicano solo alla musica e alla matematica, ma sono incapaci di applicare queste discipline a fini pratici. Gulliver è portato a Balnibarbi, dove aspetta un commerciante olandese che lo porterà in Giappone e da qui in Inghilterra. In questa terra vede il mondo portato alla rovina dall’inseguimentodall'inseguimento della scienza senza badare ai suoi risvolti pratici (il che costituisce una critica alla Royal Society). Discute di storia con i fantasmi dei personaggi storici più famosi, e incontra gli ''struldbrugs'', degli sfortunati che sono vecchissimi e reietti, anche se immortali. L’immortalitàL'immortalità viene qui descritta come una condanna, invece che come una fortuna.
 
===Parte IV - Gli Houyhnhnms===
 
==Film e cartoni animati==
*''[[I viaggi di Gulliver (film)|I viaggi di Gulliver]]'' - [[:en:(''The Three Worlds of Gulliver|The Three Worlds of Gulliver (en'')]] adattamento cinematografico del 1960
*''Le avventure di Gulliver'' - cartone animato prodotto nel [[1968]] da [[Hanna-Barbera|Hanna & Barbera]]
*''[[I viaggi di Gulliver (serie animata)|I viaggi di Gulliver]]'' - cartone animato
 
{{Portale|letteratura}}
 
[[Categoria:Opere di Jonathan Swift]]
[[Categoria:Romanzi fantastici]]
[[Categoria:Romanzi satirici]]
[[Categoria:Allegorie]]
{{Link VdQ|ja}}
 
{{Link VdQ|ja}}
[[ar:رحلات جاليفر]]
[[az:Qulliverin səyahəti]]
95 796

contributi