Differenze tra le versioni di "Piazza Alimonda"

nessun oggetto della modifica
'''Piazza Gaetano Alimonda''' è una piazza di [[Genova]] situata poco distante dalla [[Stazione ferroviaria di Genova-Brignole|stazione ferroviaria di Brignole]]. Su di essa si affaccia la [[chiesa di Nostra Signora del Rimedio]], un tempo ubicata nell'antica via Giulia, oggi [[via XX Settembre (Genova)|via XX Settembre]]. Prende nome dal cardinale genovese [[Gaetano Alimonda]].
 
È diventata tristemente famosa per i [[fatti del G8 di Genova]] del [[2001]]: molti degli scontri del [[20 luglio]] si svolsero su questo ampio slargo alberato e nelle vie immediatamente adiacenti e culminarono con la morte di [[Carlo Giuliani]], a causa del carabiniere [[Mario Placanica]], che gli sparò un colpo di pistola, avvenuta proprio davanti alla chiesa[[Chiesa di Nostra Signora del Rimedio]].
 
Per un periodo di circa tre anni successivi ai tragici fatti del 2001, alla cancellata della chiesa sono rimasti affissi appunti, bandiere, fiori, fotografie e oggetti in ricordo di Giuliani e delle violenze di quel giorno, provocando non pochi attriti con il parroco della chiesa e con diversi parrocchiani, che a più riprese rimossero il materiale (materiale che a causa di alcuni ceri prese fuoco in due occasioni). I media locali definirono l'esposizione di oggetti "''altare laico''".
Utente anonimo