Differenze tra le versioni di "Vermondo Brugnatelli"

m
Fix link
m (Fix link)
Dal [[1992]] dirige il Centro Studi Camito-Semitici di Milano ed è condirettore (insieme con [[Francesco Aspesi]]) delle collane "Studi Camito-Semitici" e "Materiali didattici", pubblicate dallo stesso Centro.
 
Presidente della [[Associazione Culturale Berbera]] e animatore della pubblicazione "Awal n Tmazight" (''La voce berbera''), su [[Internet]] ha promosso l'attivazione e cura tuttora l'edizione in lingua berbera di [[Wikipedia]]<ref>[[:kab:|La Wikipedia in berbero]]</ref>, una [[enciclopedia]] libera a redazione popolare.
 
Fra i numerosi incarichi di insegnamento, ha retto le cattedre di [[Linguistica strutturale]] (Indirizzo vicino-orientale) presso la Civica Scuola di Lingue Orientali del Comune di Milano, di [[Glottologia]] presso l'Istituto Universitario di [[Bergamo]], di [[Dialettologia]] Berbera presso la Scuola di Studi Islamici dell'[[Istituto Universitario Orientale di Napoli]], e di Linguistica Generale e Istituzioni di cultura araba alla [[Bicocca (quartiere di Milano)|Bicocca]] di Milano.
Ha tenuto corsi di Linguistica Camito-Semitica" presso l'Università degli Studi di Torino (cattedra di Filologia Semitica) e di "Lingua e Cultura Berbera" presso l'Università degli Studi di Milano (cattedra di Ebraico e Lingue Semitiche Comparate).
 
340 459

contributi