Lamineto: differenze tra le versioni

386 byte aggiunti ,  10 anni fa
nessun oggetto della modifica
Nessun oggetto della modifica
Nessun oggetto della modifica
{{s|botanica}}
[[File:Claude Monet-Waterlilies.jpg|thumb|right|300px|''[[Lo stagno delle ninfee, armonia verde]]'' (1899) di [[Claude Monet]]. [[Museo dell'Hermitage]]]]
Il '''lamineto''' un [[ecosistema]] dato da un'associazione [[vegetazione|vegetale]] in cui convivono varie [[igrofita|igrofite]] e [[subalofile]], da quelle a foglia galleggiante (igrofite natanti) a quelle a foglia sommersa (igrofite sommerse). Si sviluppa in un ambiente acquatico, stagnante o dalla corrente molto debole, con profondita tra i 50 e i 200 cm. L'insieme delle piantefoglie galleggianti o che raggiungono la superficie forma una "lamina" sull'acqua, da cui il nome, che contemporaneamente protegge l'ambiente e costituisce una zona di continuità tra i due ecosistemi dell'aria e dell'acqua.
 
I lamineti sono distribuiti in tutto l'[[emisfero boreale]], in [[Italia]] si ritrovano soprattutto in [[Pianura Padana]] e in altre aree del [[norditalia|Nord]], anche se le bonifiche e l'inquinamento ne hanno ridotto il numero principalmente al sud dove sono presenti in alcune zone protette costiere--'''''[[Utente:Pierpao|Pierpao]]'''.lo'' (<small>[[Discussioni utente:Pierpao|listening]]</small>) 12:47, 22 ago 2012 (CEST)
 
Tra le piante che possono comporre il lamineto ci sono:
62 500

contributi