Differenze tra le versioni di "Zabala (Sumeri)"

m (Bot: Aggiungo {{tmp|Sito archeologico}})
 
==Storia==
Le prime attestazioni di Zabala si trovano neinella rotolidocumentazione del [[periodo Jemdet Nasr]], tra cui una lista delle antiche città: Ur, Nippur, Larsa, Uruk, Kes e Zabalam.<ref>Green, M.W., ''A note on an archaic period geographical list from Warka'', Journal of Near Eastern Studies, pp293-4, 1977</ref> La più antica registrazione storica, l'iscrizione su una ciotola, indica che Zabala si trovava sotto il controllo dei [[Lugalzagesi]] di [[Lagash]]. Nel periodo sargonico, [[Shar-Kali-Sharri]] e [[Naram-Sin]] parlano di un tempio dedicato alla dea [[Inanna]] a Zabala,<ref>Mari A. Gough, ''[http://www.rosetta.bham.ac.uk/Issue_01/Gough.htm Historical Perception in the Sargonic Literary Tradition: The Implications of Copied Texts, Rosetta]'', University of Birmingham</ref> mentre [[Rimush di Akkad]] afferma che Zabala tentò una rivolta nei confronti dell'[[impero accadico]]. Dopo la caduta degli Accadi, Zabala entrò nella sfera di influenza della [[città-stato]] di [[Isin]], come citato nella cronologia di numerosi re, tra cui Itar-pisa e Ur-Ninurta. La città fu in seguito sottomessa ad [[Abisare]] di [[Larsa]], nei cui registri si parla della costruzione del canale "Preferito di Inanna di Zabalam".<ref>M. Fitzgerald, ''[http://cuneiform.ucla.edu/staff/fitz/dissertation.pdf The Rulers of Larsa]'', Yale University Dissertation, 2002</ref> Durante il periodo della [[terza dinastia di Ur]], Zabala fu controllata dal governatore di [[Ur]] a [[Umma (città)|Umma]], che era la capitale della provincia di Umma.<ref>J.L. Dahl, ''[http://cdli.ucla.edu/staff/dahl/dissertation.pdf The ruling family of Ur III Umma. A Prosopographical Analysis of an Elite Family in Southern Iraq 4000 Years ago]'', UCLA disertation, 2003</ref> I testi in [[scrittura cuneiforme]] affermano che [[Hammurabi]] costruì il tempio di Zabala chiamato Ezi-Kalam-ma, dedicandolo alla dea [[Innana]].<ref>[http://www.schoyencollection.com/babylonianhist.htm Tavola MS 1876/1 della collezione Schøyen]</ref> Il tempio di Inanna a Zabalam è l'oggetto dell'inno 26 di [[Enkheduanna]].
 
==Archeologia==
Utente anonimo