Differenze tra le versioni di "Carlo Carafa (presbitero)"

Nessun cambiamento nella dimensione ,  9 anni fa
(immagine)
 
==Biografia==
Figlio di Fabrizio Carafa, dei duchiconti di [[AndriaRuvo di Puglia|Ruvo]] e contiduchi di [[Ruvo di Puglia|RuvoAndria]], e di Caterina de' Sangro, rimase presto orfano e venne affidato ai [[gesuiti]] del collegio di [[Nola]] dove venne allevato: la sua domanda di entrare nella [[Compagnia di Gesù]] venne respinta quando si ammalò di [[tisi]], così il Carafa intraprese la carriera militare combattendo nelle [[Fiandre]], in [[Savoia]] e contro gli [[Ottomani]], distinguendosi nella presa di [[Patrasso]].
 
Non soddisfatto della sua vita, decise di riprendere gli studi ed il [[1º gennaio]] del [[1600]] venne [[ordine sacro|ordinato]] sacerdote: iniziò ad assistere i malati dell'[[Complesso degli Incurabili|Ospedale degli Incurabili]] di Napoli, poi si dedicò alla predicazione delle missioni rurali.
Utente anonimo