Corsa a punti: differenze tra le versioni

m
Tuttavia per eccellere non sono sufficienti le doti di velocista, in quanto in corsa è presente la variabile, talvolta decisiva, del doppiaggio. Per regolamento, infatti, al ciclista che "doppia" il gruppo guadagnando un giro di vantaggio vengono assegnati 20 punti, mentre a quello che perde un giro dal gruppo vengono sottratti 20 punti<ref name="uci 22-25"/>. In passato, va segnalato, la classifica non veniva stilata solamente in base al numero di punti totali conquistati, ma innanzitutto proprio per il numero di giri guadagnati, e solo in seconda battuta in base ai piazzamenti nelle volate.
 
Durante la gara possono talvolta verificarsi caduteincidenti di vario genere. Un ciclista che dovesse risultare coinvolto in una caduta o essere vittima di problemi meccanici ha diritto a chiedere una neutralizzazione della corsa per il numero di giri che più si avvicina a 1300 metri (quindi 5 giri in una pista da 250 metri), e può nel frattempo rientrare; se invece una caduta coinvolge più della metà dei partecipanti, la corsa viene fermata e si procede ad una nuova partenza mantenendo le posizioni e i distacchi dei ciclisti al momento dell'incidente<ref name="uci 22-25"/>.
 
Una specialità analoga alla corsa a punti individuale è l'[[americana (ciclismo)|americana]], in cui però i ciclisti in pista sono due per squadra e si alternano in corsa, dandosi il cambio.
103 284

contributi