Apri il menu principale

Modifiche

Nessun cambiamento nella dimensione, 6 anni fa
nessun oggetto della modifica
{{torna a|Campionato mondiale di Formula 1 1979}}
{{Gara F1
|Nazione =Belgio
<!--Circuito con lunghezza km e miglia, tipo di circuito, dati totali e tempo atmosferico della gara-->
|Luogo =[[Circuito di Zolder|Zolder]]
|Percorso_km =4.,262
|Percorso_mi =
|Percorso =
|Distanza_giri =70
|Distanza_km = 298.,340
|Distanza_mi =
|Tempo =Soleggiato
|Pole_Pilota = Jacques Laffite
|Pole_Nazione =Francia
|Pole_Team =[[Ligier]]-[[Ford]] [[Cosworth]]
|Pole_Tempo = 1:'21."13
<!--Giro veloce in gara-->
|Fast_Pilota = Gilles Villeneuve
|Fast_Nazione = Canada
|Fast_Team =[[Scuderia Ferrari|Ferrari]]
|Fast_Tempo =1:'23."09
|Fast_Giro =63
<!--Primo classificato-->
|Primo_Pilota =Jody Scheckter
|Secondo_Pilota = Jacques Laffite
|Secondo_Nazione= Francia
|Secondo_Team =[[Ligier]]-[[Ford]] [[Cosworth]]
<!--Terzo classificato-->
|Terzo_Pilota =Didier Pironi
|Terzo_Nazione =Francia
|Terzo_Team =[[Tyrrell]]-[[Ford]] [[Cosworth]]
}}
Il '''Gran Premio del Belgio 1979''' è stata la sesta prova della stagione [[Campionato mondiale di Formula 1 1979|1979]] del Campionato mondiale di [[Formula 1]]. Si è corsa domenica [[13 maggio]] [[1979]] sul [[Circuito di Zolder]]. La gara è stata vinta dal sudafricano [[Jody Scheckter]], su [[Scuderia Ferrari|Ferrari]]; per il vincitore si trattò dell'ottavo successo nel mondiale. Ha preceduto sul traguardo i francesi [[Jacques Laffite]] su [[Ligier]]-[[Ford]] [[Cosworth]] e [[Didier Pironi]] su [[Tyrrell]]-[[Ford]] [[Cosworth]].
 
== La gara==
I piloti e le scuderie aumentano di un'unità rispetto al gran premio precedente. Con [[Bruno Giacomelli]] al volante l'[[Alfa Romeo (Formula 1)|Alfa Romeo]] torna in [[Formula 1]] come costruttore. L'ultima apparizione risaleva al [[Gran Premio di Spagna 1951]], 38 anni prima. La casa di [[Arese]] presenta la [[Alfa Romeo 177|177]] che sconta il fatto di essere stata concepita prima della rivoluzione delle vetture a ''effetto suolo''.
 
== La garaVigilia==
In ''pole position'' c'è ancora una volta [[Jacques Laffite]] che precede il compagno di scuderia [[Patrick Depailler]], [[Nelson Piquet]] e [[Alan Jones (pilota automobilistico)|Alan Jones]]. Tra i non qualificati c'è [[Patrick Tambay]] con una [[McLaren]] sempre più in crisi. Giacomelli invece qualifica l'Alfa al quattordicesimo posto.
===Aspetti tecnici===
L'[[Alfa Romeo (Formula 1)|Alfa Romeo]] presentò il modello [[Alfa Romeo 177|177]]. [[Mario Andretti]] tornò a impiegare una [[Lotus 79]], mentre la [[McLaren]] affidò a [[Patrick Tambay]] nuovamente il vecchio modello [[McLaren M26|M26]]. La [[Walter Wolf Racing|Wolf]] schierò per Hunt una [[Wolf WR8|WR8]].
 
===Aspetti sportivi===
Con al volante [[Bruno Giacomelli]](pilota con già con 6 gran premi alle spalle nel biennio {{F1|1977}}-{{F1|1978}} alla [[McLaren]]) l'[[Alfa Romeo (Formula 1)|Alfa Romeo]] tornò in [[Formula 1]] direttamente come costruttore. L'ultima apparizione risaliva al [[Gran Premio di Spagna 1951]].
 
Da questo Gran Premio la [[Tyrrell]] ottenne l'appoggio della [[Candy (azienda)|Candy]], azienda italiana produttrice di elettrodomestici. Il nome della scuderia divenne ''Candy Tyrrell Team''.<ref>{{cita news|url=http://hemeroteca.mundodeportivo.com/preview/1979/05/11/pagina-21/1050887/pdf.html?search=Candy|titolo="Tyrrell" ya tiene patrocinador|data=11-5-1979|pagina=21|accesso=15-9-2012|lingua=es|pubblicazione=[[El Mundo Deportivo]]}}</ref>
 
==Qualifiche==
===Resoconto===
In ''pole position'' c'è ancora una volta [[Jacques Laffite]] che precede il compagno di scuderia [[Patrick Depailler]], [[Nelson Piquet]] e [[Alan Jones (pilota automobilistico)|Alan Jones]]. Tra i non qualificati c'è [[Patrick Tambay]] con una [[McLaren]] sempre più in crisi. Giacomelli invece qualifica l'Alfa al quattordicesimo posto.
==Gara==
===Resoconto===
Al via Depailler è il più veloce, precede Jones, Piquet, Laffite, [[Mario Andretti]] e [[Clay Regazzoni]], [[Jody Scheckter]] e [[Gilles Villeneuve]]. Nel secondo giro giro Scheckter passa Regazzoni: il pilota della [[Williams F1|Williams]] viene tamponato dall'altro ferrarista, Villeneuve, che si trovava subito dietro. Regazzoni è costretto ad alzare bandiera bianca mentre il canadese rientra ai box per sostituire l’ala anteriore. Riparte al ventitreesimo e ultimo posto.
 
Al quaranteseisimo giro Depailler, a causa dell’afflosciamento di una gomma, arriva lungo alla curva dopo i box ed esce di pista: gara finita. Villeneuve passa [[Riccardo Patrese]] e si porta in quarta posizione. [[Jody Scheckter]], grazie a pneumatici che reggono ancora, riduce il ''gap'' su Jacques Laffite, passandolo al giro 53. Gilles Villeneuve è ancora più in palla e riesce a passare anche Pironi al giro 62 conquistando il terzo posto. A poche centinaia di metri dal traguardo finisce la benzina e si ferma all’ingresso della corsia dei box. Vince Scheckter davanti a Laffite, Pironi, Reutemann (anche lui autore di una bella rimonta), Patrese e Watson.
===Risultati===
== Ordine d'arrivo ==
I risultati del gran premio <ref>[http://www.formula1.com/results/season/1979/399/ Risultati del gran premio]</ref> furono i seguenti:
 
{| class="wikitable" style="font-size: 95%;"
|-
 
==Note==
{{references}}
''Salvo indicazioni diverse le classifiche sono tratte da {{Cita web | titolo = Sito di The Official Formula 1 | url = http://www.formula1.com/results/season/1979/399/ |}}''
 
{{Rapporto gara F1
24 100

contributi