Apri il menu principale

Modifiche

Nessun cambiamento nella dimensione, 6 anni fa
Al quarantaseiesimo giro Depailler, ''leader'' della gara, a causa dell’afflosciamento di una gomma, arrivò lungo alla curva dopo i box ed uscì di pista: il pilota francese si fratturò anche la mano destra, mettendo in dubbio la sua presenza nel successivo [[Gran Premio di Monaco 1979|Gran Premio di Monaco]]. Al 52° passaggio Villeneuve sorpassò [[Riccardo Patrese]], dopo diversi tentativi (col padovano che venne criticato per le manovre condotte)<ref>{{cita news|url=|titolo=Forghieri accusa Patrese scorretto|data=14-5-1979|pagina=17|accesso=28-9-2012|lingua=|pubblicazione=[[La Stampa]]|autore=Cristiano Chiavegato}}</ref> e si portò in quarta posizione. [[Jody Scheckter]], grazie a degli pneumatici ancora in buono stato, ridusse il ''gap'' su [[Jacques Laffite]], tanto da passare in testa al giro 53. [[Gilles Villeneuve]] passò poco dopo anche Pironi, conquistando il terzo posto.
 
A poche centinaia di metri dal traguardo il canadese finì il carburante e si fermò all’ingresso della corsia dei box. Vinse [[Jody Scheckter]] davanti a [[Jacques Laffite]], [[Didier Pironi]] (al primo podio iridato), [[Carlos Reutemann]] e [[Riccardo Patrese]].<ref>{{cita news|url=|titolo=In Belgio tocca a Scheckter vincere con la Ferrari|data=14-5-1979|pagina=17|accesso=28-9-2012|lingua=|pubblicazione=[[La Stampa]]|autore=Cristiano Chiavegato}}</ref>
24 100

contributi