Differenze tra le versioni di "Mirino telescopico"

m
(+ Scorporo dalla voce Organi di mira)
A parità di distanza, un bersaglio che occupa l'intero reticolo a 4X ne occuperà la metà a 2X e solo 1/4 a 1X. I cannocchiali che permettono una variazione del numero di ingrandimenti danno ovviamente un vantaggio pratico al tiratore che potrà scegliere il miglior valore in rapporto alle caratteristiche del tiro, al costo però di una maggior fragilità, di un maggior ingombro e di un prezzo di acquisto superiore.
 
All'interno dell'oculare trova spazio il reticolo, un insieme di segni che si sovrappongono all'immagine e che permettono il puntamento. A seconda dell'uso a cui va destinato il cannocchiale (venatorio, sportivo, militare) esistono profonde differenze fra un reticolo e l'altro, così che un reticolo per un cannocchiale destinato all'impiego militare operativo avrà una croce di sezione differenziata per permettere anche una mira affrettata e una serie di riferimenti utili alla valutazione della distanza del bersaglio e al puntamento senza regolazioni manuali di alzo e deriva, mentre un reticolo sportivo per ''[[bench rest]]'' sarà il più fine e semplice possibile (nessuna fretta di esplodere il colpo, posizione stabile e soprattutto distanza nota a priori).
 
== Tubo ==