Differenze tra le versioni di "Khanato di Kazan'"

m
nessun oggetto della modifica
m (typo)
m
 
=== Inizio del Khanato ===
Durante il regno di Ulugh Mohammet e del figlio Mahmud, gli eserciti di Kazan' attaccarono la Moscovia e i territori a questa soggetti numerose volte. [[Basilio II di Mosca]], durante uno scontro con Ulugh Mohammet in una battaglia presso la città di [[NizhniiNizhni Novgorod]], fu catturato e costretto a pagare un riscatto.
 
Nel Luglio del [[1487]], il Gran Duca di Mosca [[Ivan III di Russia|Ivan III]] occupò Kazan' e installò al potere un Khan fantoccio, [[Möxämmädämin]]. A seguito di tale avvenimento il khanato di Kazan' diventò un protettorato di Mosca e i mercanti russi furono riconosciuti come classe superiore agli altri mercanti ammessi a commerciare liberamente le merci all'interno del territorio. I sostenitori di un'alleanza con il Khanato di Crimea e con l'Impero Ottomano cercano di far sollevare la popolazione tatara ma le rivolte (avvenute negli anni [[1496]], [[1500]], e [[1505]]), non sortirono risultati.
 
Nel 1521, Kazan' riuscì a liberarsi dal dominio moscovita concludendo un patto di protezione con il [[Khanato di Astrachan']], con quello di Crimea e con l'Orda di Nogai. Le forze militari dell'allora khan [[Muhamed Ghirey]] e dei suoi alleati attaccarono la Moscovia catturando più di 150.000 schiavi. Gli storici russi del tempo registrarono più di 40 attacchi del khan di Kazan' contro il territorio moscovita (il più delle volte nelle regioni di [[NizhniiNizhni Novgorod]], [[Murom]], [[Vjatka]], [[Vladimir (Oblast' di Vladimir)|Vladimir]], [[Kostroma]], [[Galich]]) nella prima metà del [[XVI secolo]].
 
=== Gli ultimi dieci anni ===