Fucile subacqueo: differenze tra le versioni

Nessun cambiamento nella dimensione ,  9 anni fa
(sé)
* I due tipi di fucile citati sono stati preceduti storicamente dal fucile a molla elicoidale, ormai finito in disuso. Questo fucile funzionava grazie ad una molla in acciaio montata all'interno del fusto del fucile. Esso comunque non viene più utilizzato per il suo eccessivo ingombro e per la lentezza di uscita dell'asta.
 
Ogni fucile dispone di un' asta collegata ad esso tramite una [[sagola]], eventualmente abbinata ad un mulinello situato sotto il fusto del fucile, utilizzato soprattutto per la cattura di pesci di grosse dimensioni (che una volta colpiti fuggono trascinando con la sagola) ma anche per evitare di lasciare il fucile sul fondo quando l'asta rimane incastrata. Ad ogni immersione si dispone di un'unica possibilità di tiro ed un eventuale errore determina quasi sempre la fuga del pesce e l'impossibilità di ritentare immediatamente il tiro. Nella sportività di questa disciplina ha un ruolo importante il fatto di confrontarsi con la preda disponendo di questo unico tiro da effettuare entro un breve lasso di tempo (per non rischiare la propria vita protraendo eccessivamente l'apnea).
 
== Voci correlate ==