Differenze tra le versioni di "Pasquale Capone"

Il [[16 settembre]] del [[1943]] Pasquale Capone vide passare dalla sua casa in campagna alcuni militari tedeschi che avevano rastrellato dei civili che venivano allineati per essere passati per le armi.
 
Nonostante fosse in casa solo con il padre anzianoMatteo eed il figlio di circa dieci anni, non esitò ad aprire il fuoco con armi proprie sul drappello tedesco. Ci fu uno sbandamento ed i civili riuscirono a porsi in salvo dandosi alla fuga. I soldati tedeschi, individuarono l’abitazione dalla quale erano partiti i colpi, sparando a raffica ne sfondarono la porta.
 
Capone vide cadere al suo fianco il vecchio padre e noncurante del rischio a cui esponeva se stesso e suo figlio, benché ferito e senza più munizioni si difese ancora strenuamente fino a quando non venne sopraffatto, strappato al figlio e trascinato in un bosco vicino, nei pressi della villa Cardinale, fu immediatamente fucilato. Il corpo del capitano Capone fu ritrovato dopo due mesi circa, poco distante dalla sua casa e insepolto.
 
Alla memoria gli fu conferita la Medaglia d’oro al V.M.
619

contributi