Differenze tra le versioni di "Lato Side"

nessun oggetto della modifica
{{NN|editoria|novembre 2012|manca "il finale" della casa editrice. Anno di chiusura e eventualmente motivazioni}}
{{Azienda
|nome=Lato Side
 
== Storia della casa editrice ==
Venne fondata nel [[1978]] da Luigi Granetto<ref>[http://www.raccolto.org/comunicaz.html raccolto.org]</ref> che curò le edizioni di libri di autori di poesia, di canzoni d'autore, di tradizioni popolari e di cinema. Pubblicò libri di argomento musicale. Prima di diventare una casa editrice fu una rivista quattordicinale "di musica, poesia e arte"<ref>[http://books.google.it/books?id=gA-KdWRFrVsC&pg=PA370&dq=%22Lato+Side%22+edizioni&hl=it&sa=X&ei=I0CuUMWoEYa3hQfr6oHwDA&ved=0CDYQ6AEwADgK#v=onepage&q=%22Lato%20Side%22%20edizioni&f=false Stephen Gundle, 1995] Giunti Editore</ref> in formato manifesto, prodotta tra il 1976 e il 1977 da [[Anteditore]]<ref>http://archiviomaclen.blogspot.it/2012/09/lato-side.html archiviomaclen</ref> diretta da [[Michele Straniero]].. Le sue pubblicazioni sono state citate neiin varie pubblicazioni riguardanti volumila sull'argomento[[musica leggera]]<ref> Si citano ad esempio:
* Paolo Jachia, "La canzone d'autore italiana, 1958-1997: avventure della parola cantata", Feltrinelli, 1998
* [[Gianni Borgna]], Storia della canzone italiana Laterza, 1985
* Gianfranco Manfredi, "Quelli che cantano dentro nei dischi", Coniglio Editore, 2004.
* Gianfranco Salvatore, "Mogol-Battisti: L'Alchimia Del Verso Cantato: Arte E Linguaggio Della Canzone Moderna", Castelvecchi, 1997.
</ref>. Tra i più noti: l'autobiografia di [[Claudio Baglioni]], intitolata ''Il romanzo di un cantante'', oe ''[[Francesco_Guccini#Guccini_e_il_fumetto|Vita e morte del brigante Bobini detto "Gnicche"]]'', opera di letteratura disegnata di [[Francesco Guccini]].
 
== Note ==